Il post bufala di Matteo Salvini con il falso benvenuto a Elsa Fornero

Il post bufala di Matteo Salvini con il falso benvenuto a Elsa Fornero
Open INTERNO

Secondo l’immagine diffusa online, il post Facebook falso sarebbe rimasto disponibile per almeno un’ora dalla sua pubblicazione

La presenza di Elsa Fornero, già ministra del Lavoro del Governo Monti, tra gli esperti e consulenti tecnici del Governo Draghi non è piaciuta al leader della Lega Matteo Salvini.

Per chi ha fretta. Il post fasullo sarebbe rimasto online almeno un’ora, ma nessun organo di stampa lo ha ripreso. (Open)

Se ne è parlato anche su altri media

E la cosiddetta “Quota 41” è un cavallo di battaglia della Lega, che continua a insistere per consentire in qualche modo i pensionamenti dal 62esimo anno d’età Un ritorno considerato “impensabile”, oltre che dai sindacati, anche dai Cinque Stelle. (Impronta Unika)

I timori sono incentrati in misura maggiore su Quota 100, considerando soprattutto l'avvicinarsi del termine ultimo della riforma No grazie, la Lega non ci sta, la signora ha già fatto troppi danni. (ilGiornale.it)

- Advertisement -. AgenPress – Il Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica, su delega di Mario Draghi, ha istituito il Consiglio d`indirizzo per l’attività programmatica in materia di coordinamento della politica economica. (Agenpress)

Invalidità civile, boom di richieste: piano Inps per l emergenza

– Draghi risuscita Elsa Fornero, la non dimenticata, soprattutto dai lavoratori esodati, ministra del governo Monti, che pianse sui sacrifici imposti ai pensionati. Fatto sta che a qualcuno invece è sembrata quasi una provocazione per Matteo Salvini, da sempre contestatore della ministra e delle sue riforme. (Firenze Post)

Gli italiani pensavano di essersi liberati di lei dopo le celeberrime lacrime di coccodrillo in diretta televisiva che accompagnarono la pesante riforma delle pensioni voluta dal governo Monti, invece dovranno abituarsi all'idea che Elsa Fornero tornerà ad occuparsi di economia del Paese nel ruolo di consulente dell'esecutivo presieduto da Mario Draghi. (ilGiornale.it)

In prospettiva - ma servirebbe un intervento legislativo - potrebbe essere contrastata la pratica di presentare domande a ripetizione per la stessa patologia Contemporaneamente verrà creato un hub specializzato negli uffici Inps di Via Ballarin a Roma, che accentrerà le domande per poi eventualmente smistarle presso i vari centri medico-legali. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr