Letta: raggiunto un accordo con i Verdi e SI (obbligato dalla legge elettorale)

Letta: raggiunto un accordo con i Verdi e SI (obbligato dalla legge elettorale)
Agenzia askanews INTERNO

Roma, 6 ago. (askanews) – “Oggi sono contento di poter presentare qui, per parte nostra, questo accordo elettorale che è necessario perché questa legge elettorale, nella parte uninominale, obbliga a fare accordi elettorali, la solitudine è penalizzante” e “porterebbe a un parlamento a trazione delle destre. Noi non volgiamo questo. Noi volgiamo difendere la Costituzione …

(Agenzia askanews)

Su altri giornali

PostePay: la carta scelta da molti 29 milioni di italiani, un successo inarrestabile. Ma anche la carta prepagata PostePay è molto diffusa tra gli italiani. Soprattutto scelta perché rappresenta il giusto equilibrio tra uso “fisico” con l’uso digitale. (InformazioneOggi.it)

Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta, nella conferenza stampa congiunta con il portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli, e il segretario di si, Nicola Fratoianni, in corso al Nazareno. "Sono contento dell'accordo elettorale" con Europa Verde e Sinistra Italiana, "che è necessario perché la parte uninominale dell'attuale legge elettorale obbliga a fare accordi elettorali. (Tiscali Notizie)

Quando Enrico Letta prova a far combaciare i colori su un lato, ecco che dall’altra parte si crea il disordine. È un po’ quello che sta succedendo in zona Nazareno, dove il segretario dem contava di chiudere la partita entro oggi ma a questo punto rimane in sospeso il giudizio di Carlo Calenda, che aveva dato il via libera all’accordo quattro giorni fa ma ora il quadro è mutato di nuovo e quindi tutto viene rimesso in discussione (L'HuffPost)

Pd-Verdi-Sinistra, accordo di necessità: “Insieme non per governare, ma per impedire alle destre di cambiare la Carta”. Le incompatibilità con Calenda

Roma, 6 ago. (askanews) – “Oggi sono contento di poter presentare qui, per parte nostra, questo accordo elettorale che è necessario perché questa legge elettorale, nella parte uninominale, obbliga a fare accordi elettorali, la solitudine è penalizzante” e “porterebbe a un parlamento a trazione delle destre. (Agenzia askanews)

Ecco perché, ha spiegato Letta, "questi accordi elettorali sono a difesa della Costituzione" (askanews) - "Oggi sono contento di poter presentare qui, per parte nostra, questo accordo elettorale che è necessario perché questa legge elettorale, nella parte uninominale, obbliga a fare accordi elettorali, la solitudine è penalizzante" e "porterebbe a un parlamento a trazione delle destre. (Tiscali Notizie)

In tal senso Enrico Letta è stato chiaro: non ci sono margini per riaprire il dialogo con i 5 Stelle, “abbiamo fatto una scelta di coerenza“ Da qui il matrimonio di necessità, o di convenienza che dir si voglia: “Non lo vogliamo e ci batteremo per evitarlo. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr