Juventus, gioco difensivo e carenza di idee: così la Supercoppa va all’Inter

Calcio In Pillole SPORT

Solita Juventus, solida Inter. Tante defezioni in squadra, è vero, ma se ti chiami Juventus non è una scusa plausibile.

La Supercoppa Italiana va meritatamente ai nerazzurri, che hanno dimostrato di essere più squadra, dall’inizio alla fine.

La solita Juventus dal gioco difensivo, privo di idee e con poca sfrontatezza sbatte contro il solido muro dell’Inter.

Il calcio è fatto di episodi, ma nonostante ciò, l’Inter ha meritato di vincere la Supercoppa, senza se e senza ma

McKennie illude, ma Sanchez tronca le gambe alla Juventus. (Calcio In Pillole)

La notizia riportata su altri giornali

Ancora prima della pausa i nerazzurri di Inzaghi hanno però rimesso le cose a posto grazie al rigore trasformato da Lautaro Martinez. I campioni d'Italia si sono aggiudicati il trofeo per la 6a volta, la prima dal 2010, superando la Juventus a San Siro per 2-1 grazie a un incredibile gol di Alexis Sanchez all'ultimo secondo dei supplementari. (RSI.ch Informazione)

Sotto il video della collega, Capotondi ha scritto:. “Auguri Jolanda, auguri Ambra, per questa lunga infinita storia d’amore” Proprio per questo, in occasione dei 18 anni della figlia Jolanda Renga, Ambra Angiolini ha pensato di farle un dono molto speciale, che nessuna delle due dimenticherà mai: un volo in parapendio madre e figlia. (DireDonna)

"Due belle partite, soprattutto la seconda, ricca di gol e colpi di scena. La Juve ha confermato di non mollare mai, l’Inter di essere bella e tosta (TUTTO mercato WEB)

Darmian si avventa sul pallone, anticipando Chiellini: una occasione troppa ghiotta per Sanchez, che segna la rete della Supercoppa L'avvio dell'Inter è veemente, con accelerazioni che mettono in difficoltà la Juventus: le incursioni di Dzeko, De Vrij e Martinez sono però poco precise. (Tuttosport)

E' finita ai tempi supplementari la finale di Supercoppa, che si è giocata a San Siro tra Inter e Juventus, con la vittoria dell'Inter per 2-1 grazie ad un gol di Sanchez all'ultimo secondo. Ultime calcio. (CalcioNapoli24)

Le telecamere in presa diretta non sono riuscite ad immortalare il momento, ma hanno evidenziato la “sorte” capitata ad un cartellone pubblicitario, letteralmente distrutto a causa dell’ira di Simone Inzaghi, che ha avuto ben più di qualcosa da ridire al direttore di gara Rotto anche un cartellone pubblicitario. (JuveLive)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr