Moggi: "Ho parlato con Donnarumma e so cosa farà"

Per saperne di più:
SpazioJ SPORT

Ho questa sensazione”

L’ex dirigente della Juventus Luciano Moggi ai microfoni de “I Tirapietre” ha parlato della situazione legata a Donnarumma e del suo possibile futuro in bianconero.

Tra gli altri argomenti, Moggi ha analizzato anche il big match di domenica sera all’Allianz Stadium tra Juventus e Roma.

Su Donnarumma. “Al compleanno di Ibra ho parlato con Gigio per capire le situazioni, non andrà alla Juventus, è proiettato ormai verso altri lidi. (SpazioJ)

La notizia riportata su altri media

Inoltre, Moggi, ha aggiunto: "L'ho mandato a prendermi persino Emerson dalla Roma, e non era lui il procuratore. Luciano Moggi ha raccontato la sua amicizia di vecchia data con il potente manager italo-olandese Mino Raiola: "E' diventato uno dei migliori". (AreaNapoli.it)

“Televisioni, radio e giornali ripetevano costantemente ‘scandalo nel calcio eccetera’, ma io non mi sono mai approfittato di niente e di nessuno. Sono le parole dell’ex dirigente della Juventus Luciano Moggi, che nel documentario Netflix “The dark side of the sport” ripercorre i suoi giorni più bui nell’inchiesta che ha fatto tremare il calcio italiano. (L'Unione Sarda.it)

Quelli che hanno condotto il processo di calciopoli passeranno da un giudice diverso, non sarà una prova d’appello ma sarà determinate: Gesù Cristo, è lui il giudice supremo” Televisioni, radio e giornali ripetevano costantemente ‘scandalo nel calcio eccetera’, ma io non mi sono mai approfittato di niente e di nessuno. (ilBianconero)

Moggi pazzo di Osimhen: 'Devono marcarlo in tre, è irrefrenabile: che giocatore'

Il momento più bello a Napoli è quando si vince qualcosa dove si festeggia per un anno intero, mentre a Torino il giorno dopo si va a lavorare” Moggi: “A Napoli quando si vince si festeggia per un anno, mentre a Torino si va a lavorare”. (SerieANews)

Luciano Moggi, ex direttore generale di Napoli e Juventus, è intervenuto ai microfoni de "I Tirapietre", programma condotto da Luca Cirillo, Donato Martucci e Francesco Capodanno, sulle frequenze di Radio Amore Campania. (AreaNapoli.it)

Per gli azzurri non sarà facile, ma il Napoli è forte, Victor Osimhen devono marcarlo in tre. Luciano Moggi è pazzo di Osimhen, l'ex direttore generale di Napoli e Juventus, applaude l'intuizione del club: "E' straordinario questo ragazzo". (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr