Team smentisce notizia morte Gresini “E’ ancora tra noi”

Team smentisce notizia morte Gresini “E’ ancora tra noi”
Madonie Press SPORT

(ITALPRESS) – E’ un vero e proprio giallo quello che ruota attorno a Fausto Gresini, ricoverato per covid dallo scorso 27 dicembre a Bologna.

La sua lotta contro il covid inizia il 27 dicembre scorso, col ricovero all’ospedale Maggiore di Bologna

Gresini, 60 anni compiuti il 23 gennaio scorso, è ricoverato da fine dicembre presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna. (Madonie Press)

La notizia riportata su altre testate

Nella sua carriera ha sempre corso nella 125 e si è aggiudicato il suo primo titolo mondiale nel 1985: tre . Nato a Imola, in carriera aveva vinto il titolo mondiale nella 125 nel 1985 e nel 1987. (Zazoom Blog)

Ha iniziato a circolare, nella serata del 22 febbraio, la morte per Covid di Fausto Gresini, 60 anni, fondatore del Team Gresini di MotoGP, ricoverato a Bologna, all’ospedale Maggiore. Ex campione della categoria 125cc (per due volte: nel 1985 e nel 1987), Gresini è a capo dell’omonimo team, che ha fondato nel 1997 e che compete attualmente in MotoGP, con l’Aprilia. (MondoSportivo)

Fausto Gresini, il figlio smentisce la morte: “E’ ancora tra noi” (Di martedì 23 febbraio 2021) Quello che è successo ha del clamoroso: nonostante le notizie in circolazione nelle ultime ore, è arrivata la smentita in merito alla morte di Fausto Gresini da parte del figlio Lorenzo tramite il profilo Facebook. (Zazoom Blog)

Covid, l’ex pilota Fausto Gresini è gravissimo

il figlio Lorenzo smaschera la fake news – Photo Credit: Gresini Racing. Se non dovesse bastare la notizia del figlio Lorenzo, anche il team Gresini Racing ha smentito la voce sulla morte di Fausto tramite il proprio profilo Twitter. (Metropolitan Magazine )

- Fausto Gresini sta meglio e comunica seduto in poltrona via WhatsApp. - E ANCHE: Covid, Fausto Gresini in costante miglioramento. Dopo progressivi e costanti miglioramenti, che avevano lasciato sperare in un decorso positivo e senza intoppi della malattia, a metà febbraio sono sopraggiunte nuove complicazioni con conseguente decisione dei medici di ricorrere nuovamente al coma farmacologico per il due volte iridato in 125. (TIMgate)

Ora sappiamo che non è così e ci scusiamo con la famiglia e con tutti i nostri lettori. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore. (V-news.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr