IL CORONAVIRUS TORNA NELLA CLINICA SAN RAFFAELE: TRE CONTAGIATI

ReteAbruzzo.com INTERNO

L’accertamento dei tre casi è stato possibile grazie ad un’azione preventiva a tamburo battente avviata dalla clinica negli ultimi mesi, dopo la brutta esperienza del lockdown, attraverso uno screening a cadenza settimanale.

Dalla clinica si precisa che il degente è in una stanza singola e i due operatori sono in isolamento.

Una segnalazione è partita dal convitto dell’Istituto Alberghiero dove alcuni convittori sono risultati positivi al test rapido. (ReteAbruzzo.com)

Ne parlano anche altre fonti

Le Regioni più colpite sono: Lombardia 8.882 nuovi casi, Campania 3.888 e 3.264 in Veneto. Sono i dati diffusi dal ministero della Salute. (Agenpress)

Coronavirus, bollettino di oggi: 5 novembre 2020. Dal Ministero della Salute ecco la nuova tabella sui contagi di oggi 5 novembre in Italia, con gli aggiornamenti dei nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore per quanto riguarda il numero dei tamponi effettuati, i ricoverati in terapia intensiva, il numero dei guariti e quello dell regioni con il maggior numero dei casi segnalati. (The Italian Times)

Un caso a parte è ormai rappresentato dalla Lombardia, che con 2mila tamponi circa in meno rispetto a ieri mostra incrementi gravissimi: 8.822 nuovi contagi, 139 morti, 522 persone in terapia intensiva. (ViaggiNews.com)

Il dato porta il totale a 73.501 su un totale tamponi pari a 1.051.304 dall'inizio della pandemia. Sono infatti 3.264 i nuovi casi positivi in 24 ore (record), per un dato complessivo di 68.795 infetti dall'inizio dell'epidemia. (QUOTIDIANO.NET)

Bologna, 5 novembre 2020 – Raddoppia in un solo giorno il numero dei contagi da Coronavirus in provincia di Bologna. Secondo quanto emerso dal bollettino diffuso dalla Regione oggi, 5 novembre, i nuovi casi di Covid nell’area metropolitana (Imola esclusa) sono 599 (ieri 294, il giorno prima 214), di cui 241 sintomatici. (il Resto del Carlino)

A livello regionale è ancora una volta la Lombardia a far segnare il maggior incremento, con 8.822 casi. Una lettura non tranquillizzante dell’andamento epidemiologico è quella data anche dal presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr