Draghi al Colle, tutte le ragioni di un’elezione

Draghi al Colle, tutte le ragioni di un’elezione
Il Riformista INTERNO

Unica condizione che sia affidabile dal punto di vista della continuità con il lavoro del governo Draghi

L’argomento principe per dichiararsi contro la elezione di Draghi al Quirinale è che essa condurrebbe allo scioglimento delle Camere.

Lasciamo perdere il delirio di D’Alema che «bolla il governo guidato da Mario Draghi come una sospensione della democrazia, subordinato alla grande finanza internazionale». (Il Riformista)

Se ne è parlato anche su altre testate

Letta: "Se non ci sbrighiamo a trovare una figura istituzionale e super partes, la situazione rischia di avvitarsi" Quirinale, nel Pd l'operazione "salvate il soldato Draghi". (La Repubblica)

E nonostante gli fosse stato richiesto da più parti e a gran voce di esprimersi, di smettere di trincerarsi dietro le battute, di essere finalmente trasparente, “mal gliene incolse”. E intanto, giorno dopo giorno, si allarga la variopinta congerie che invoca con appelli accorati il suo ruolo fondamentale e necessario al Governo per imbullonarlo a palazzo Chigi. (Il Fatto Quotidiano)

L’apertura di Draghi al Colle. Non ci sono candidati ufficiali alle elezioni presidenziali italiane. Ciò porterebbe ad elezioni anticipate e verso un nuovo periodo di instabilità politica per l’Italia, nel momento peggiore di sempre. (Finanzaonline.com)

DRAGHI, LA QUERELLE SUL QUIRINALE E IL CAMBIO DI STRATEGIA

Chi ha seguito ad esempio al conferenza stampa di fine anno organizzata dall’Ordine dei giornalisti, ha notato quanto il premier sia asciutto e sintetico. colleghi severi. Qualcuno si chiede: il capo del Governo vuole stabilire di cosa si può parlare e su cosa i giornalisti possono porre domande? (ProfessioneReporter)

La scorsa settimana Conte, leader del Movimento Cinque Stelle che è il gruppo più numeroso in Parlamento, ha indicato la sua preferenza per una donna come nuovo presidente italiano. Questa è sicuramente la prima volta nella storia recente che le elezioni presidenziali italiane sono economicamente rilevanti. (Advisoronline)

Per questo c’è una pressione a che Draghi “si candidi” per l’ascesa al Colle o per la permanenza alla guida del governo. (Quotidiano del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr