Valle d'Aosta la ormai 'ex' isola felice

Valle d'Aosta la ormai 'ex' isola felice
Valledaostaglocal.it INTERNO

Non sarà facile prepararsi per la stagione estiva con l’incognita di quello che sarà

Se siamo in zona rossa la colpa è nostra e solo nostra, non è solo una questione di colore, le aziende, le attività, sono chiuse.

Eravamo un'isola felice, anche se i più giovani forse non se lo ricordano nemmeno più.

Abbiamo sempre dato la colpa a Roma, sarebbe più opportuno incominciare a tirare la testa fuori dalla sabbia e puntare il dito verso colpe e colpevoli reali. (Valledaostaglocal.it)

Su altri giornali

Come da prassi, in caso di positività ai test antigenici effettuati in autonomia viene disposta la verifica con i tamponi molecolari. Valle d'Aosta in zona rossa per i tanti tamponi alla Cogne? (Aosta Oggi)

Il Sindaco spiega: "È prevista l’assunzione di oltre 40 dipendenti, a luglio avremo già qualche forza in più”. All’interno del Comune di Aosta c’è bisogno di recuperare personale dipendente, e di riformare la “macchina amministrativa”. (AostaSera)

“Sardegna zona gialla, c'è ancora una speranza: dipende tutto dalla Valle D’Aosta”

Le regole della ‘ndrangheta al Nord. «Al nord la ‘ndrangheta si attiene a tre regole: mimetismo, segretezza, unitarietà». «Ma qui – insiste la Dda – l’obiettivo della ‘ndrangheta non sono il pizzo, qui non te lo pagano pure se bruci il locale, ma la ricchezza alla quale si può attingere dal sistema pubblico» (Corriere della Calabria)

Però ancora non è detto, perché c’è una posizione forte della Valle d’Aosta e di conseguenza potremmo sfruttare questa scia. Il Presidente della commissione regionale sanità Domenico Gallus a Radio Casteddu: “Ancora una volta ci scontriamo contro il regolamento assurdo perché tutto ci potrebbe fare andare in zona gialla ma, sembra, che questi colori possono cambiare ogni due settimane. (Casteddu Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr