Pazzesco, ecco le 10 Lire che valgono ben 4 mila euro

Social Periodico ECONOMIA

10 lire “Olivo”. Terminata la seconda guerra mondiale e proclamata la Repubblica Italiana dopo il referendum nel 1946, la Zecca realizzò una delle prime monete della neonata Repubblica, ossia la 10 lire “Olivo”.

Un esemplare del 1977, in ottime condizioni e con un difetto del genere può valere anche oltre 150-200 €.

Le più rare sono quelle coniate nel 1946 e 1947: una del 1946 può valere oltre 1400 €, una del 1947, coniata in soli 12mila esemplari è stata “battuta” per 4600 €. (Social Periodico)

La notizia riportata su altri media

Nella facciata del dritto, invece, troviamo la raffigurazione del volto di François-Joseph Bosio con a destra la scultura della Ninfa Salmacis. Oggi vogliamo mostrarvi una moneta commemorativa di Monaco coniata del 2018: 2 Euro Commemorativi Monaco 2018 – 250° anniversario nascita François-Joseph Bosio. (CCSNews)

50 euro con “errore”. Errori di conio ma anche casualità in fatto di numerazione di una banconota da 50 euro può portare il valore effettivo in fatto di collezionismo ad aumentare anche di molto, proprio perchè queste peculiarità fanno lievitare l’unicità dell’esemplare. (Social Periodico)

La moneta da 2 Euro Commemorativi Monaco 2017 – 200° anniversario della fondazione della Compagnia dei Carabinieri del Principe è inclusa in cofanetto FS e oggi ha prezzo di costo di circa 290 euro e un valore di listino di ben 450 euro Nel 2017 la Zecca di Parigi ha deciso di coniare una moneta commemorativa da 2 euro in onore del 200° Anniversario della fondazione della Compagnia dei Carabinieri del Principe. (CCSNews)

Saranno presenti il Sindaco Giuseppe Sala e l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

In maniera molto sintetica, maggiore è poco diffuso un pezzo, e più alto sarà il valore. Le monete rare. (Social Periodico)

La maggior parte di queste monete oggi vale fino a 70-80 € se in condizioni eccellenti ma ne esistono alcune che sono molto più rare e preziose, riconoscibili dalla dicitura “prova” e dalle bandiere delle tre caravelle rivolte a sinistra invece che a destra. (Social Periodico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr