Lapo Elkann, auto da collezione in Borsa in Svizzera con Youngtimers

Lapo Elkann, auto da collezione in Borsa in Svizzera con Youngtimers
Corriere della Sera ECONOMIA

L’operazione prevede che Lapo — fratello del presidente di Stellantis e di Exor, John Elkann e nipote dell’Avvocato Agnelli — vende la sua società Garage Italia nella società quotata svizzera Youngtimers AG, di cui diventerà uno dei primi azionisti con il 23,04% del capitale.

Holding S.r.l. diventa così uno dei principali azionisti della società svizzera al parti del vicepresidente Clive Ng.

Lapo Elkann sbarca in Borsa in Svizzera con una società di e-commerce di auto da collezione. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri media

Se già allora non c’erano dubbi sul fatto che Lapo avrebbe continuato a interessarsi a questa attività, oggi si è sgombrato il campo da qualsiasi allontanamento dal mercato tipico di Garage Italia. Cronologicamente procedendo, mesi fa Lapo Elkann aveva ceduto Garage Italia alla holding elvetica Youngtimers AG, quotata alla Borsa Svizzera con il nome YTME. (FormulaPassion.it)

Tutti gli investitori che hanno preso parte al collocamento hanno assunto degli impegni di lock-up fino alla fine del 2022 Il collocamento è stato guidato dalla L. (Notizie - MSN Italia)

L’operazione nel dettaglio vede Youngtimers AG acquisire il 100% del capitale di Garage Italia, la società fondata da Lapo Elkann e quest’ultimo entrare nella società svizzera. (Calcio e Finanza)

Anche Lapo ci schiaffeggia

Il cuore di Garage Italia resterà Milano, infatti, se la società avrà sede in Svizzera, gli uffici e l’hub globale resteranno in Italia: immutato il luogo dove avverranno le personalizzazioni delle vetture, rimarcando l’importanza della cultura italiana per quanto riguarda stile, lusso e moda, ma soprattutto motori (Alla Guida)

Gli investimenti di Youngtimers AG contribuiranno a portare le nostre competenze e la conoscenza del settore automobilistico da collezione sul mercato globale» afferma Lapo Elkann che rimarrà presidente di Garage Italia «Garage Italia si è costruita un nome e una presenza importanti nel mondo automobilistico italiano nel corso degli anni. (La Stampa)

E in cambio ha acquisito il 23,04% delle quote, rimanendo azionista e presidente, anche se non con ruolo esecutivo. La frase, riportata dalle agenzie, suona più o meno così: «la perdurante rilevanza di Milano come hub globale per l’innovazione e la leadership trasversale nel campo automobilistico, della moda, dello stile e del lusso di oggi». (Cronaca Qui)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr