VIDEO / Incredibile in Coppa d’Africa: arbitro fischia la fine di Tunisia-Mali all’85° minuto

VIDEO / Incredibile in Coppa d’Africa: arbitro fischia la fine di Tunisia-Mali all’85° minuto
fcinter1908 SPORT

La partita, la prima del girone E, è terminata 0-1 in favore dei maliani, grazie alla rete di Ibrahima Koné al 47', dal dischetto.

Nella corso della partita Tunisia-Mali, l'arbitro William Sikazwe , dallo Zambia, ha fischiato la fine della partita all'85° minuto.

Prima delle proteste della panchina tunisina, l'arbitro ha deciso di dare nuovamente uno sguardo al cronometro e ha ripreso il gioco.

Il Mali ha accettato di tornare in campo, ma la nazionale tunisina si è rifiutata e la gara è terminata 1-0 per il Mali

Episodio rocambolesco quello successo nel corso di Tunisia-Mali con l'arbitro Sikazwe che ha fischiato la fine con 5 minuti di anticipo. (fcinter1908)

Ne parlano anche altri media

Ha deciso un sinistro dal limite dopo 10' di Ablie Jallow su assist dell'attaccante del Bologna Musa Barrow. Oltre a Barrow il ct Saintfiet ha schierato titolari altri due 'italiani': i due Colley, il difensore della Samp e il centrocampista dello Spezia (La Repubblica)

In Mauritania-Gambia infatti, prima del calcio d’inizio, si sono vissuti attimi di grande imbarazzo quando è stato suonato un inno nazionale diverso da quello della Mauritania. uella attualmente in corso non è di sicuro una delle edizioni della Coppa d’Africa più tranquille della storia. (Virgilio Sport)

Probabile il ricorso. vedi letture. È finita nel modo più surreale possibile la partita tra Tunisia e Mali. (TUTTO mercato WEB)

COPPA D'AFRICA - Tunisia-Mali, l'arbitro fischia la fine all'86°, tunisini pronti al ricorso

L'atteggiamento discutibile dell'arbitro di Tunisia-Mali non è l'unica stranezza di una competizione che sta vivendo un momento davvero difficile. Con la loro voce hanno risolto un momento davvero imbarazzante. (leggo.it)

Tunisia-Mali diventa uno scandalo internazionale: l’arbitro fischia la fine all’85’, è il panico Coppa d’Africa nel caos dopo l’allucinante direzione dell’arbitro Janny Sikazwe in Tunisia-Mali: fischia incomprensibilmente la fine all’85’ e da quel momento in poi perde il controllo. (Sport Fanpage)

Quando negli spogliatoi si è paventata l'idea di tornare in campo per 3 minuti, la Tunisia si è rifiutata di rientrare. Il triplice fischio anticipato (per due volte) risulta incomprensibile anche perché nel secondo tempo ci sono state tre sostituzioni da parte della Tunisia e ben 5 (in tre slot) da parte del Mali (Napoli Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr