Dominik Paris: "Ho messo tutto in pista: sono contentissimo, a Wengen faccio sempre fatica. Troppo tempo all'Hundschopf"

Dominik Paris: Ho messo tutto in pista: sono contentissimo, a Wengen faccio sempre fatica. Troppo tempo all'Hundschopf
OA Sport SPORT

Sono contentissimo di questo risultato perché a Wengen faccio sempre un po’ fatica a far bene e per questo motivo è ancora più bello salire sul podio qui”

Ho visto Feuz in tv e non aveva sciato così bene e ho pensato di poterlo battere.

Poi sotto sono riuscito a sciare come mi ero prefissato di fare e il risultato si è visto.

Dominik Paris è riuscito a conquistare un eccellente terzo posto nella discesa libera di Wengen, prova valida per la Coppa del Mondo 2021-2022 di sci alpino. (OA Sport)

Ne parlano anche altre fonti

lex Vinatzer alla RAI: “Avrei potuto attaccare un po’ di più, c’era un minimo di segnetto. 10.08 Gli ultimi podi dell’Italia a Wengen in slalom risalgono al 2016: quell’anno Giuliano Razzoli giunse secondo, Stefano Gross terzo. (OA Sport)

Bravo Domme a tornare sul podio dopo il secondo posto del 2020, su una pista che gli era spesso risultata ostica in passato. Dominik Paris, intanto, torna ad indossare il pettorale rosso della classifica di discesa grazie al 41esimo podio in Coppa del Mondo (Eurosport IT)

Quinto posto per Mayer a +0.51, e ottimo 6/o per lo sloveno Martin Cater (+0.66), per una delle sue migliori gare in carriera. Condizioni meteo splendide nell'oberland bernese, per un tracciato che mantiene il suo indubitabile fascino, con gli atleti giunti al termine di una cinque giorni massacrante dopo due prove cronometrate (tranne Kriechmayr! (Fantaski.it)

Emanuele Buzzi lascia Wengen con un 40° posto in discesa: 3° Paris

Di seguito il VIDEO della vittoria di Vincent Kriechmayr nella discesa libera di Wengen, prova valida per la Coppa del Mondo 2021-2022 di sci alpino. Si tratta di un sigillo importante per il 30enne, sempre ai vertici nella velocità pura e oggi capace di conquistare un trionfo di lusso. (OA Sport)

Il sappadino ha chiuso a 4″52 dall’austriaco Kriechmayr, vincitore con 0″34 sullo svizzero Feuz e 0″44 sul campione azzurro Dominik Paris. Le discipline veloci tornano la prossima settimana su un’altra pista mito, la “Streif” di Kitzbuehel (FISI FVG)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr