Non solo machismo. Da Erdogan un attacco al potere federale europeo

Non solo machismo. Da Erdogan un attacco al potere federale europeo
La Repubblica INTERNO

Come Putin, che maltratta l’Alto rappresentante Josep Borrell in visita a Mosca.

Ci può anche essere un sussulto di machismo ma, più probabilmente, lo sgarbo di Erdogan a Ursula von der Leyen si inquadra nella crociata che i populisti di tutto il mondo hanno da tempo intrapreso contro i simboli del potere federale europeo.

L’unico successo che Erdogan può segnare al suo attivo è l’aver dimostrato l’inadeguatezza del Presidente del Consiglio europeo Charles Michel, che avrebbe dovuto restare in piedi fino a che la sua collega non avesse ricevuto un’accoglienza adeguata

Spostando lo scontro dai contenuti concreti a quelli valoriali, non fanno che compattare l’Europa costringendola ad allinearsi dietro le sue istituzioni. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr