50 migranti morti in un naufragio

50 migranti morti in un naufragio
Altri dettagli:
Corriere del Ticino INTERNO

La Guardia Costier smentisce. Il portavoce della Guardia costiera libica, l’ammiraglio Masoud Ibrahim, raggiunto telefonicamente dall’agenzia di stampa italiana ANSA, ha sottolineato di non avere alcuna informazione riguardo al naufragio al largo della Libia, davanti alla costa di al Zawiya, di cui ha dato notizia al Arabiya riportando la morte di 50 migranti

Il naufragio è avvenuto davanti alla costa della città libica di al Zawiya. (Corriere del Ticino)

La notizia riportata su altri media

"Circa 95 persone sono state intercettate/soccorse in mare e riportate a Tripoli questa notte dalla Guardia costiera libica". Lo riferisce Al Arabiya Migranti, Mezzaluna Rossa: 50 morti in un naufragio al largo della Libia Ieri 95 persone alla deriva, "intercettate, soccorse in mare e riportate a Tripoli questa notte dalla Guardia costiera libica" scrive Unhcr su Twitter. (Rai News)

A bordo di quest'ultimo vi erano in tutto 24 migranti, erano diretti in Europa. Immagine di repertorio - Sos Mediterranee. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . Cinquanta persone migranti, fra cui alcuni egiziani, sono annegate al largo della Libia in seguito al naufragio dell'imbarcazione su cui viaggiavano. (Avvenire)

Un nuovo naufragio nella notte al largo della Libia di un’imbarcazione con a bordo almeno 50 persone. Dell’episodio riferisce anche l’Oim in Libia su Twitter scrivendo che ieri “172 migranti, tra cui donne e bambini, sono stati rimpatriati in Libia dalla guardia costiera (Il Fatto Quotidiano)

Migranti, Mezzaluna rossa: "Cinquanta migranti morti in un naufragio"

La Guardia costiera libica, che ha assunto il coordinamento dell'evento SAR, ha inviato una propria motovedetta che non è riuscita a raggiungere il punto a causa della cattive condizioni del tempo. Dodici sopravvissuti sono stati trovati e riportati dalla guardia costiera. (la Repubblica)

Roma, 3 mag. Lo rende noto Al Arabya citando fonti della Mezzaluna Rossa libica (LaPresse)

inquanta migranti, fra cui alcuni egiziani, sono morti al largo della Libia in seguito al naufragio dell'imbarcazione su cui viaggiavano. L'Oim, l'agenzia dell'Onu per le migrazioni, aveva riferito che almeno 11 persone sono morte dopo che il gommone su cui viaggiavano era affondato. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr