Nascose la morte del figlio per la pensione: patteggerà

Nascose la morte del figlio per la pensione: patteggerà
Approfondimenti:
la tribuna di Treviso INTERNO

Per 9 mesi intascò indebitamente la pensione del figlio disabile morto nell’agosto del 2018.

Treviso, sconto di pena in vista per l’anziana che per nove mesi tenne in casa il cadavere mummificato del congiunto deceduto a causa di un malore. TREVISO.

Ora che la procura ha chiuso le indagini e chiesto il rinvio a giudizio di Giovanna Di Taranto, 72 anni, la donna che fino al maggio 2019 ha vegliato in casa il corpo del figlio cinquantenne Vittorio Chies e per altrettanti si è presentata regolarmente alle Poste di piazza Vittoria, come tutore, a ritirarne la pensione d’invalidità da 900 euro, i legali stanno valutando l’opportunità di accedere a riti alternativi

(la tribuna di Treviso)

Ne parlano anche altre fonti

Il rinvenimento del cadavere Il cadavere venne rinvenuto nell’appartamento che i due condividevano nel maggio del 2019. Ora il pubblico ministero Davide Romanelli ha chiesto il rinvio a giudizio per Giovanna Di Taranto, 74enne originaria di Milano. (Corriere della Sera)

Per nove mesi ha tenuto in casa il cadavere del figlio disabile, intascando la sua pensione di invalidità di 900 euro. Dopo la morte del figlio, Giovanna Di Taranto si sarebbe recata di persona a ritirare la sua pensione, grazie a un'apposita delega (Today)

Per 9 mesi tiene il figlio morto in casa: “Gli andava a prendere la brioche al bar tutti i giorni”

Il cadavere dell'uomo, ormai mummificato, era stato lasciato adagiato a letto e abbandonato alla decomposizione. La Procura addebita alla donna l'indebita percezione di 5 mila euro, l'equivalente incassato nel periodo in cui certamente Chies era morto (TrevisoToday)

La donna continuava a ripetere che il figlio stava bene in casa a chi gli chiedeva dell’uomo e fare la solita vita quotidiana Per 9 mesi tiene il figlio morto in casa: “Gli andava a prendere la brioche al bar tutti i giorni” Chiuse le indagini sulla triste vicenda di Giovanna Di Taranto e del figlio Vittorio Chies, trovato cadavere nella loro casa di Treviso nel maggio del 2019. (Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr