Nico Cereghini: “La nuova V100 Mandello fa discutere, ma è una gran moto”

Moto.it ECONOMIA

A me hanno colpito tante novità, e in particolare le Triumph e la nuova generazione delle moto cinesi.

Minimo otto -precisa- perché è la prova che il gruppo crede nel marchio Moto Guzzi, è un investimento importante, abbiamo davanti anni entusiasmanti.

E poi c’è la Guzzi V100 Mandello.

Non mi convince l’estetica, non capisco bene quale categoria di moto voglia rappresentare e penso che si sarebbe potuto osare di più. (Moto.it)

La notizia riportata su altri giornali

Per l’edizione 2021 di EICMA, Moto Guzzi ha messo sotto le luci della ribalta dell’evento milanese la nuova V100 Mandello, che rappresenterà una svolta nella storia del marchio, un progetto in cui debutteranno molte importanti innovazioni tecnologiche. (Tech Princess)

Una rivoluzione all'insegna del futuro, ma con tutta la storia Guzzi dentro e fuori. E' la prima moto al mondo con aerodinamica adattiva e anche la prima Moto Guzzi che usufruisce di sospensioni semiattive, piattaforma inerziale, cornering ABS e raffreddamento a liquido. (Giornale di Sicilia)

Le moto prodotte saranno soltanto 1946, omaggio alla nascita della Repubblica italiana e al primo anno di unione tra Moto Guzzi e Corazzieri. (LeccoToday)

La V100 Mandello segna la svolta tecnica per Moto Guzzi. La protagonista assoluta scelta da Moto Guzzi per questa edizione di EICMA è la V100 Mandello. (Giornalemotori)

Una rivoluzione all’insegna del futuro, ma con tutta la storia Guzzi dentro e fuori. «È una moto senza categorie - ha commentato Diego Arioli, Responsabile Marketing di Prodotto di Guzzi - con una nuova piattaforma (Il Messaggero - Motori)

La lubrificazione è a carter umido, il raffreddamento è a liquido, mentre la frizione in bagno d’olio è dotata di comando idraulico. Debutta ufficialmente a Eicma 2021 la nuova Moto Guzzi V100 Mandello, moto che segna l’inizio di una nuova era per il marchio. (Motoblog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr