Almeno dieci i Paesi che utilizzavano lo spyware Pegasus. Von der Leyen

Almeno dieci i Paesi che utilizzavano lo spyware Pegasus. Von der Leyen
LA NOTIZIA ESTERI

“Sarebbe contro qualsiasi regola.

“La vicenda è totalmente inaccettabile, se è vera” ha detto commentato la vicenda la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

I Paesi coinvolti, cioè che impiegavano come arma di spionaggio lo spyware Pegasus, sono Ungheria, Azerbaigian, Kazakhstan, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrein, India, Messico, Marocco e Ruanda.

Nella Ue – ha aggiunto la presidente – c’è la libertà di stampa ed è uno dei valori fondamentali dell’Unione europea e sarebbe assolutamente inaccettabile se fosse così”. (LA NOTIZIA)

Se ne è parlato anche su altri media

Gli spyware sfruttano le vulnerabilità del telefono, degli errori di programmazione che permettono di penetrare all’interno del dispositivo. Il prezzo di Pegasus è stimato in circa 7-8 milioni di euro annui ma uno spyware può costare anche meno, sui 30mila euro. (Corriere della Sera)

L’attacco attraverso Pegasus viene avviato mediante un’esca, ovvero l’intrusione, nel caso degli smartphone, tramite una videochiamata (prevalentemente su WhatsApp) in cui non serve che la vittima risponda. (Cyber Security 360)

I giornalisti che hanno partecipato all’inchiesta hanno avuto accesso a oltre 50.000 numeri di telefono potenzialmente presi di mira da Pegasus. (Corriere del Ticino)

Pegasus: lo spyware che sorveglia politici, giornalisti e attivisti dal 2016

Il Security Lab di Amnesty International ha scoperto tracce dell’attività di Pegasus su 37 dei 67 smartphone esaminati e collegati all’elenco di cui parlavamo prima. Gli smartphone sono stati acquistati da giornalisti, attivisti per i diritti umani e avvocati che facevano parte della lista (iPhone Italia)

Il suo telefonino non è mai stato ritrovato, ed è dunque impossibile sapere se fosse stato infettato di Davide Casati. Pegasus, un programma sviluppato dalla società israeliana NSO Group, è stato usato in modo illegale da diversi governi contro oppositori e giornalisti. (Corriere della Sera)

Amnesty International ha eseguito test forensi su 67 telefoni, in 37 dei quali è stata trovata traccia dello spyware Pegasus. Forbidden Stories ha messo le mani su una lista di 50.000 numeri di telefono che potrebbero appartenere ad individui presi di mira dallo spyware Pegasus. (Tom's Hardware Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr