Alitalia, Franco: Dialogo con Ue continua, contiamo chiudere entro fine mese

Alitalia, Franco: Dialogo con Ue continua, contiamo chiudere entro fine mese
LaPresse INTERNO

(LaPresse) – “Su Alitalia il dialogo con la Commissione continua, contiamo entro il mese di chiudere.

Roma, 7 giu.

Chiudere vuol dire che la Commissione riconosce che Ita parte con un buon piano industriale, che le consentirà di essere competitiva e in discontinuità rispetto alla vecchia Alitalia”.

Così il ministro dell’Economia, Daniele Franco, in audizione davanti alla commissione Bilancio della Camera sul dl Sostegni bis

(LaPresse)

Ne parlano anche altri media

Un’intesa potenzialmente capace di “generare a regime circa 200 milioni di euro di benefici economici all’anno”. (Travel Quotidiano)

Ecco alcune dichiarazioni del titolare del dicastero di Via Veneto: “Saranno mesi di transizione dolorosi, anche sotto il punto di vista dell'assetto e occupazionale. Proprio nei giorni scorsi, Gabriele Fava, uno dei commissari della vecchia compagnia, ha ammesso come non ci siano attualmente i fondi per retribuire le quattordicesime dei dipendenti. (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

Il via libera da parte del Governo Draghi potrebbe avvenire a breve e c’è chi parla perfino della settimana appena cominciata. Il rilancio vero e proprio è atteso però tra qualche anno, per la precisione nel 2025, quando l’organico della compagnia dovrebbe sfiorare le 10 mila unità (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

Vettori aerei. Giorgetti: "Per Alitalia la transizione sarà dolorosa"

- (Adnkronos) - "Non si può pensare a un semplice trasferimento degli asset della 'vecchia' Alitalia a Ita: vanno messi in una gara, alla quale siamo intenzionati a partecipare. Ci interessano gli slot e non solo quelli". (Metro)

L’unica ipotesi che aveva un barlume di politica industriale, per quanto tutta da circostanziare, era un’integrazione con le Ferrovie nel quadro di un polo pubblico della mobilità: tramontata anch’essa. (Come Don Chisciotte)

Esuberi. Per quanto riguarda invece gli esuberi di Ita che potrebbero aggiungere le 6 mila unità, Lazzerini si è dimostrato sicuro. Nell’immediato, però non si può partire con 10 mila persone (Travel Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr