Sorpresi al bar senza green pass (uno si dichiara no vax), multati insieme ai gestori di due bar di Rocca San Giovanni e Fossacesia

ChietiToday SALUTE

La multa è scattata anche per i gestori dei due locali che hanno consentito la presenza degli avventori sprovvisti della certificazione verde.

A Rocca San Giovanni e a Fossacesia i carabinieri della locale Stazione hanno elevato quattro sanzioni rispettivamente a due avventori e a due gestori di bar: agli avventori perché sorpresi al bancone privi del greenpass ed ai gestori per averne permesso l'ingresso nei rispettivi locali senza averne prima accertato la regolarità. (ChietiToday)

Su altre fonti

Letti aggiuntivi nei corridoi, medicherie e stanze di degenza. “Si tratta di barelle, ovvero letti sprovvisti di campanello di chiamata, erogatore di ossigeno e aspiratore e di stanza dei servizi igienici Si legge questo nelle prime righe della lettera che il Sindacato delle professioni infermieristiche, il NurSind, ha inviato ai Nas dei Carabinieri, all’Ispettorato del Lavoro, allo Spresal (Prevenzione e Sicurezza per il lavoro) e ai Direttori Generali dell’Aou. (Sardegna Reporter)

A Rocca San Giovanni ed a Fossacesia i carabinieri della locale stazione hanno elevato quattro sanzioni rispettivamente a due avventori ed a due gestori di bar: agli avventori perché sorpresi al bancone privi del green pass ed ai gestori per averne permesso l’ingresso nei rispettivi locali senza averne prima accertato la regolarità… In particolare a Rocca San Giovanni l’avventore controllato si è apertamente dichiarato un _NoVax_ In contemporanea ai controlli antiCovid sono stati rafforzati i servizi preventivi contro la recrudescenza dei reati contro il patrimonio che si è verificata nelle ultime settimane. (Il Giornale di Chieti)

Gli agenti, impegnati quotidianamente (anche) nel rispetto delle misure anticovid, hanno così indagato, riscontrando, effettivamente, che nella parruccheria segnalata una dipendente non aveva il green pass. (Centropagina)

Di queste, 119 sono state sanzionate per violazione della normativa in tema di green pass e 42 per il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Le indagini degli agenti scattate subito dopo hanno portato al riscontro del mancato utilizzo del green pass per una delle. (il Resto del Carlino)

L’operazione. Gli agenti di Polizia locale una volta entrati nello studio/palestra, hanno effettuato i controlli di rito. Al momento dell'arrivo degli agenti, il personale trainer stava lavorando con una cliente risultata in regolare possesso del green pass (Prima Treviglio)

La sanzione. Il professionista del fitness si è preso una multa di seicento euro. L'attività è risultata essere regolarmente iscritta ai registri professionali e avere tutti i requisiti in termini di autorizzazione richiesti per operare. (Prima Bergamo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr