Covid, l'Ema su AstraZeneca: “Trombosi cerebrale possibile effetto collaterale del vaccino, ma i benefici superano i rischi”

Covid, l'Ema su AstraZeneca: “Trombosi cerebrale possibile effetto collaterale del vaccino, ma i benefici superano i rischi”
il Dolomiti INTERNO

L’ipotesi è che gli effetti collaterali siano una risposta immunitaria al vaccino, la stessa che può verificarsi nei pazienti trattati con eparina.

Covid, l’Ema su AstraZeneca: “Trombosi cerebrale possibile effetto collaterale del vaccino, ma i benefici superano i rischi”. L’Agenzia europea per i medicinali ha concluso che gli eventi di trombosi potrebbero essere legati agli effetti collaterali del vaccino AstraZeneca: “Si tratta di eventi molto rari e insoliti”. (il Dolomiti)

Su altri media

«Sanguinamenti - ha evidenziato Rasi - molto peggiori li fa l’aspirina ogni anno in quantità molto maggiore Chi era a capo dell’Ema e dunque conosce bene la materia legata a valutazioni, approvazioni ed analisi scientifica dei fatti, è il professor Guido Rasi, oggi docente di Microbiologia all’Università Tor Vergata di Roma. (Ultim'ora News)

Secondo quanto apprende LaPresse, lo ha detto il coordinatore del Cts, Franco Locatelli, prendendo la parola all’incontro tra governo, Regioni, Anci e Upi in corso questa sera. (LaPresse)

Roma, 7 apr. Ribadendo che l’indicazione di utilizzare questo vaccino per le fasce d’età sopra i 60 anni è “in linea con quanto disposto dal piano vaccinale” (LaPresse)

AstraZeneca, Figliuolo: Importante ridare fiducia, afflusso dosi segue target

È l’esito delle analisi condotte dalla Agenzia europea per i medicinali che ha terminato gli studi sul vaccino prodotto dalla casa anglo-svedese degli eventi rari di trombosi cerebrale. “Le rare trombosi dovrebbero essere elencate come effetti collaterali molto rari del vaccino Vaxzevria di AstraZeneca” ha stabilito il Prac. (L'HuffPost)

07 aprile 2021 a. a. a. Il comitato per la sicurezza dell’Agenzia Europea per i Farmaci EMA ( PRAC ) si è pronunciato su AstraZeneca. "Gli eventi rari di trombosi cerebrale sono effetti collaterali molto rari", ma c'è un "probabile" legame e per questo "le rare trombosi vanno inserite tra i possibili effetti collaterali". (LiberoQuotidiano.it)

Adesso è importante ridare fiducia a tutti, ne usciamo vaccinando”. “Le seconde dosi vanno a chi ha già fatto la prima, per le altre abbiamo allargate la platea dei 70-79 anni”, ha aggiunto (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr