Caso Saman, carabinieri e unità cinofile alla ricerca del corpo

Caso Saman, carabinieri e unità cinofile alla ricerca del corpo
Approfondimenti:
LaPresse INTERNO

Anche la pm Laura Galli al sopralluogo nei campi vicina alla cascina da cui è scomparsa la 18enne. (LaPresse) Non si fermano le ricerche di Saman Abbas, la 18enne di origini pakistane di cui non si hanno più notizie dalla fine di aprile.

Nell’area vicina all’azienda agricola Le Valli, questa mattina, sono arrivati 10 uomini del reggimento da Bologna e l’unità cinofila, oltre alla Pm Laura Galli.

I carabinieri utilizzano anche strumentazioni tecniche che “ci stanno aiutando per cercare di rintracciarla e che rilevano delle anomalie e delle alterazioni del terreno”, ha detto il comandante provinciale dei carabinieri, Cristiano Desideri,

(LaPresse)

Ne parlano anche altre fonti

Sempre domani sarà utilizzato l'elettromagnetometro, uno strumento in grado di scandagliare in profondità il sottosuolo fino a cinque metri. Sono riprese stamattina le ricerche di Saman Abbas, la 18enne pachistana scomparsa dalla Bassa Reggiana da oltre un mese e che si presume sia stata uccisa dalla famiglia per aver rifiutato un matrimonio combinato. (leggo.it)

Si ritiene infatti che i due siano ancora nel continente, a differenza dei genitori di Saman - anch'essi indagati - rientrati il primo maggio in Pakistan come risulta dalle liste d'imbarco alla Malpensa (Rai News)

I carabinieri hanno ricominciato le ricerche per trovare il corpo della 18enne, che la Procura ritiene sia stata uccisa dalla famiglia per aver rifiutato un matrimonio combinato. Continuano intanto le ricerche dello zio e dell’altro cugino, col contributo attivo delle polizie europee, in particolare quella francese, spagnola, svizzera, inglese e belga. (Il Fatto Quotidiano)

Carotaggi nel terreno per aiutare i cani a cercare il cadavere di Saman Abbas

ono riprese stamattina le ricerche di Saman Abbas, la 18enne pachistana scomparsa dalla Bassa Reggiana da oltre un mese. L'ipotesi è che sia stata uccisa dalla famiglia per aver rifiutato un matrimonio combinato e per quetso sono ndagati i genitori, lo zio e due cugini. (La Repubblica)

Vanno avanti invece le ricerche dello zio e dell'altro cugino, con il contributo della polizia francese, spagnola, svizzera, inglese e belga Saman Abbas, il fratello accusa: «Zio l'ha strangolata. (ilmessaggero.it)

Nel frattempo i carabinieri del nucleo investigativo e il servizio centrale di polizia del Ministero dell’Interno hanno intensificato i contatti con la polizia francese per farsi consegnare il cugino Ikram Ijaz, arrestato oltre confine mentre era diretto a Barcellona. (Reggionline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr