Due giovani arrestati per violenza su un minorenne

Due giovani arrestati per violenza su un minorenne
AostaSera INTERNO

Ora i due si trovano presso il carcere di Brissogne, a disposizione dell’Autorità giudiziaria

Ora si trovano presso il carcere di Brissogne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Aosta - Ali Raza, classe 1996, Usama Mazhar classe 1998 sono stati rintracciati in Valle d'Aosta e sottoposti a fermo dalla Polizia Giudiziaria.

I fatti risalgono a venerdì 8 ottobre, la zona è quella che si trova tra piazza Manzetti e via Carrel ad Aosta. (AostaSera)

Su altri media

I due sono accusati di avere avuto un rapporto sessuale con un ragazzino di 14 anni.I fatti sono accaduti venerdì sera nella zona tra piazza Manzetti e via Carrel di Aosta. La polizia ha sottoposto a fermo di polizia giudiziaria due uomini, di origine pakistana, di 25 e 23 anni, accusati di violenza sessuale su minore. (La Stampa)

Gli accertamenti hanno permesso di ricostruire «quanto successo durante l’incontro tra il ragazzo e i due uomini, fino all’intervento della volante della Questura, in seguito ad una segnalazione giunta sul numero di emergenza» Il primo è un richiedente asilo e il più giovane ha un permesso di soggiorno per protezione internazionale. (Aosta Oggi)

La sera, poi, sono andati in un piccolo parco della zona, tra piazza Manzetti e via Carrel, dove, secondo gli investigatori, i due uomini hanno abusato del ragazzino. Già nel pomeriggio i due pakistani e il ragazzino erano stati visti bere alcolici. (La Repubblica)

Arrestati per violenza sessuale su un 13enne ad Aosta

I due pakistani sono stati identificati dalla Polizia nella serata di ieri, 9 ottobre, quali responsabili di violenza sessuale ai danni di un ragazzo minorenne. Aosta: violenza sessuale su minore, in carcere due pakistani. (gazzettamatin.com)

Spingendo la sposa a un chiarimento pubblico di quanto accaduto: «Non ho mai tradito mio marito». Ora il testimone dello sposo, accusato di aver molestato la sposa proprio nel corso del pranzo nuziale, rischia di finire sotto processo. (leggo.it)

Il 13enne, in stato confusionale, è stato condotto all'ospedale di Aosta e poi, nella mattinata di sabato, ha fatto ritorno a casa. In serata lo avrebbero quindi indotto a consumare un un rapporto sessuale nei giardinetti tra il tribunale e la piazza. (Valledaostaglocal.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr