Ultimi comizi elettorali: Di Piero in piazza Garibaldi, civici prenotano il Comune

ilGerme INTERNO

Per gli elettori di Gianfranco Di Piero l’appuntamento è alle 18.30 in piazza Garibaldi

Ultimi 24 ore o poco più di campagna elettorale e in attesa dei comizi conclusivi arrivano gli ultimi endorsement per i due candidati sindaco in corsa per il ballottaggio.

È importante parlare alla gente in questi giorni e far capire che la competizione elettorale è ancora viva, dobbiamo andare a votare.

Intanto come detto domani sarà l’ultimo giorno utile per i comizi prima del silenzio elettorale che lascerà poi il tempo al voto. (ilGerme)

Se ne è parlato anche su altre testate

Attenzione in città, oltre che sulla manifestazione autorizzata di Circo Massimo, anche su eventuali presidi spontanei «Questa è una piazza no Green pass - spiega il medico legale - siamo qui a lottare per la verità. (Il Messaggero)

Il Green Pass si è già dimostrato un precedente pericoloso e pernicioso che degrada i diritti (al lavoro, alla cultura e alla socializzazione) a prerogative e benefici di alcuni No Green Pass, oggi 15 ottobre, una data dilaniante in cui entra in vigore l’obbligo di esibire la tessera verde sul posto di lavoro (sia pubblico sia privato). (Il Quotidiano del Lazio)

ROMA – Domani, 15 ottobre, scatta l’obbligo di Green pass per tutti i lavoratori. Nella Capitale, la manifestazione dei ‘No Green pass’ di domani è prevista dalle 15 alle 19 (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Alla luce di queste considerazioni la Questura ha adottato un divieto di svolgimento della manifestazione nella suddetta piazza, prescrivendo che l’iniziativa si svolga, nella stessa data, con medesimo orario, presso il Circo Massimo. (AGR online)

Da Cagliari a Milano, passando per Roma: oggi in tutta Italia sono in programma manifestazioni di protesta contro il Green pass. Mentre oggi scatta l’obbligo di Green pass per lavoratori pubblici e privati, c’è chi la certificazione verde non ha nessuna intenzione di ottenerla. (Radio Roma)

Il corteo è stato così dirottato al Circo Massimo, che può contenere un eventuale numero maggiore di manifestanti. Scene da guerriglia urbana che il governo vuole scongiurare. (Italia Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr