Covid, spostamenti tra regioni vietati fino al 27 marzo: approvato il nuovo decreto

Covid, spostamenti tra regioni vietati fino al 27 marzo: approvato il nuovo decreto
ciociariaoggi.it INTERNO

Proprio per quel che riguarda gli spostamenti verso le abitazioni private, però, il nuovo Dl Covid non li consente nelle zone rosse.

Il provvedimento proroga, dunque, anche la regola che limita gli spostamenti verso le abitazioni private a due adulti con in più solo i figli minori di 14 anni.

Spostamenti tra regioni vietati fino al 27 marzo.

Questa possibilità non varrà più nelle aree rosse

Questa la misura approvata oggi dal Consiglio dei ministri nel nuovo decreto Covid che conferma le limitazioni nelle zone gialle e arancioni, comprese quelle di orari e numero di persone per gli spostamenti per le visite private. (ciociariaoggi.it)

La notizia riportata su altre testate

Roma, 21 feb – Sembra ormai data per sicura la proroga del divieto di spostamento tra Regioni. Cosa che si traduce, per esempio, nello slittamento dello stop allo spostamento tra Regioni. (Il Primato Nazionale)

Per i prossimi trenta giorni, quindi, si potrà uscire dai confini regionali solamente per motivi di lavoro, prima necessità o salute (muniti di autocertificazione). Stop agli spostamenti: proroga al 27 marzo. (Prima Monza)

Confermata anche la regola che limita i movimenti verso le abitazioni private a due adulti con in più solo i figli minori di 14 anni, solo una volta al giorno. La novità riguarda però le zone rosse, dove entrerà invece in vigore lo stop agli spostamenti verso abitazioni private: niente più visite quindi a parente e amici (News Rimini)

Stop allo spostamento fra le regioni sino al 27 marzo

Coronavirus, prorogato fino al 27 marzo il divieto di spostamento tra Regioni. Il Consiglio dei Ministri, riunito nella mattinata di lunedì 22 febbraio, ha deciso la proroga della misura che proibisce lo spostamento tra Regioni e Province autonome se non per ragioni di salute, lavoro e necessità. (il Dolomiti)

Ma siccome l'Italia è l'Italia - ha spiegato al 'Corsera' - vorrei che fossimo i primi a riaprire E ai cronisti ha spiegato che "la definizione di misure più dure non la faccio, parlo di misure adeguate. (Today.it)

E’ arrivata nella tarda serata di ieri la decisione da parte del CTS e del Governo di prorogare il divieto degli spostamenti fra le regioni per 30 giorni ovvero sino al 27 marzo prossimo. Le Regioni chiedono poi di accelerare decisamente nella campagna vaccinale, reperendo le dosi necessarie, e collegando il problema ai criteri che hanno regolato finora i colori, in primis l’inesorabile Rt, l’indice di trasmissibilità. (Valseriana News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr