Mutuo per i giovani, lo stato garantisce con un Fondo ad hoc

Consumatore.com ECONOMIA

Si deve richiedere per l’80-100% del valore dell’immobile. Accendere un mutuo è diventata un’operazione sempre più complicata.

In altre situazioni soggetti terzi, come ad esempio genitori o parenti, firmano la garanzia, e nel caso di inadempienza, diventano responsabili del pagamento.

Il fondo si fa garante, in caso di inadempienza del mutuatario, dell’80% del debito residuo

Leggi anche: Postepay e Banco Posta: come ottenere Isee e giacenza media. (Consumatore.com)

La notizia riportata su altri giornali

Surroga, rinegoziazione e sostituzione hanno regole particolari, ma in ogni caso permettono di far aderire il mutuo alle proprie esigenze se queste sono cambiate nel corso del tempo. Surroga online o sostituzione mutuo: cosa cambia tra rinegoziazione, surroga e sostituzione? (The Wam.net)

È quanto contenuto in un avviso pubblico aperto oggi dal Comune e destinato ai titolari di contratti di locazione o concessione di spazi pubblici che svolgono attività sociali, culturali, educative e formative e che hanno dovuto chiudere obbligatoriamente a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 nel periodo gennaio-aprile 2021 (per un periodo massimo di 4 mesi). (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Le prime offerte di mutui dedicati agli under 36 con la garanzia del Fondo Consap (MEF) sono state lanciate tra la fine di luglio e l’inizio di agosto, ma ci si aspetta per ottobre un'ulteriore forte crescita. (Teleborsa)

Sul totale delle operazioni avallate, appena il 59,3 per cento ha riguardato giovani tra i 20 e i 35 anni Il primo intervento concerne l’eliminazione delle imposte per l’acquisto della prima casa; il secondo una garanzia statale che permetta di aprire mutui Under 36 per una somma fino a 250 mila euro che copra anche il 100 per cento del prezzo dell’immobile. (MetaNews)

Possiamo dargli ogni mese 2 euro e restituirgli alla fine dell’anno i mille euro del debito. Mutuo e giovani, dai tassi alla garanzia dello Stato: come chiedere un muto agevolato al 100%. (Notizie - MSN Italia)

«Per importi maggiori, invece, è sicuramente più conveniente accendere un mutuo, anche considerando i costi da sostenere (tasse, spese notarili e bancarie). Nello specifico, esistono tre tipologie di mutui dedicate proprio al finanziamento delle spese per ristrutturazione, parziali o totali che siano: il mutuo ristrutturazione, il mutuo rifinanziamento e la surroga più liquidità. (Italia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr