Vaccino Johnson & Johnson sospeso in Usa, Ema: "Benefici superano rischi"

Yahoo Notizie ECONOMIA

Per la riapertura delle scuole "sono stati stanziati 390mln per un programma di trasporti pubblici locali da attuarsi con le Regioni, ci sono dei limiti al 50% ma è stato fatto molto.

"Penso che si possa guardare al futuro con prudente ottimismo e con fiducia", ha spiegato il premier.

Il declino delle curve è continuo ma meno marcato di quanto ci si sarebbe potuto aspettare", ha quindi detto Draghi illustrando le aperture graduali decise dal governo. (Yahoo Notizie)

Su altri media

I vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson, invece, sono a vettore virale. Vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson, dubbi e paure diffusi. Sui vaccini AstraZeneca, invece, è stata l’Unione Europea a pasticciare con una comunicazione a dir poco grottesca. (InvestireOggi.it)

Il copione si ripete, almeno nella sua fase iniziale, per l’americano Janssen di Johnson & Johnson che la stessa FDA ha deciso di sospendere la sua somministrazione per presunti casi di trombosi. Un confronto può essere fatto con cautela con il vaccino contro la poliomielite in Italia. (Open)

Francesco Le Foche, immunologo clinico del Policlinico Umberto I di Roma, cosa significa questo blocco del vaccino Johnson&Johnson? «Che i documenti presentati all’Ema (l’Ente europeo per i medicinali, ndr) erano solo per quella fascia di età. (Corriere della Sera)

E’ chiaro che auspichiamo che Ema, (Agenzia europea del farmaco ndr) si pronunci presto e che le dosi di J&J vengano sbloccate il prima possibile", prosegue Sileri. Questi dati in prospettiva tenderanno a migliorare - aggiunge - ecco perchè possiamo programmare riaperture dai primi di maggio (Giornale di Sicilia)

Gli esperti si riuniranno nel giro di 7-10 giorni, secondo i media Usa. Anche Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani e componente del Cts, era intervenuto ier su “La Stampa” in merito sullo stop (In Terris)

Tutti e sei i casi di trombosi cerebrale riguardano donne di età compresa tra i 18 e i 48 anni e sono insorti tra i 6 e i 13 giorni dalla somministrazione. Le autorità sanitarie consigliano alle persone che hanno ricevuto il nostro vaccino contro il Covid-19 e che sviluppano un forte mal di testa, dolore addominale, dolore alle gambe o respiro corto entro tre settimane dalla vaccinazione di contattare il proprio medico" (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr