BoJo balbetta scuse alla Camera, i laburisti: “Il premier è a fine corsa”

Più informazioni:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Nel corso di un question time che potrebbe segnare la sua fine da primo ministro, ieri Boris Johnson ha finalmente ammesso di aver partecipato al party organizzato nel giardino di Downing Street il 20 maggio 2020, quando le regole del lockdown – imposte dal suo stesso governo – lo proibivano: di fronte a una Camera […]

(Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ma a differenza dei precedenti momenti d’instabilità, questa volta c’è un ulteriore fattore che sta generando il caos istituzionale. Il Regno Unito non è nuovo a momenti di crisi politica, specie negli ultimi sette anni nei quali ci sono state tre elezioni generali e altrettanti primi ministri. (EuropaToday)

Il premier britannico Boris Johnson resiste alle richieste di dimissioni (foto d'archivio) Keystone. (Bluewin)

Apparentemente inaffondabile, lo scafo di Johnson non ha mai imbarcato tanta acqua come in queste ultime 72 ore, dopo la rivelazione lunedì che il 20 maggio 2020, a due mesi dall’inizio del primo lockdown nell’anno I dell’era Covid-19, il suo staff invitava via email 100 colleghi a un garden party a Downing Street cui sarebbero intervenuti in venti, compreso lo stesso Johnson e la moglie. (Il Manifesto)

Boris Johnson a rischio dimissioni per il party-gate: le feste prima del funerale del Principe Filippo

Il Regno Unito era in pieno lockdown e il premier venne fotografato con moglie e diversi membri dell'esecutivo a pasteggiare amabilmente a vino e formaggi nella veranda di casa. "Ho imparato abbastanza per sapere che ci sono state cose che semplicemente non avevamo capito bene. (Euronews Italiano)

É probabile che il leader Tory porga le sue scuse di persona alla sovrana nel corso del loro prossimo incontro privato. Molti dentro il partito aspettano come possibile resa dei conti l’inchiesta sul party-gate che di giorno in giorno si arricchisce di nuovi elementi. (la voce d'italia)

Il Premier britannico Boris Johnson rischia di essere travolto dal ciclone che si sta abbattendo su di lui, che i giornali hanno già ribatezzato party-gate, e non riuscire più a rialzarsi. Una delle feste è avvenuta il giorno prima del funerale del Principe Filippo. (Thesocialpost.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr