L' effetto Covid sull'occupazione: in un anno persi 945.000 posti

L' effetto Covid sull'occupazione: in un anno persi 945.000 posti
AGI - Agenzia Italia INTERNO

febbraio gli occupati sono sostanzialmente stabili rispetto a gennaio, ma crollano sull'anno (-945.000).

Il tasso di disoccupazione scende nel mese al 10,2% (-0,1 punti) e tra i giovani al 31,6% (-1,2 punti).

Il tasso di disoccupazione scende al 10,2% (-0,1 punti) e tra i giovani al 31,6% (-1,2 punti)

Rispetto a febbraio 2020, il tasso di occupazione è più basso di 2,2 punti percentuali e quello di disoccupazione è più alto di 0,5 punti. (AGI - Agenzia Italia)

Ne parlano anche altri giornali

Tasso di inattività e disoccupazione. approfondimento. Istat, nel 2020 minimo storico delle nascite dall'Unità d'Italia. Il tasso di inattività tra 15 e 64 anni si assesta al 37%, stabile su gennaio e in crescita di 2,1 punti rispetto a febbraio 2020, prima dell'inizio delle restrizioni legate alla pandemia. (Sky Tg24 )

A febbraio scorso il dato è diminuito dello 0,1% rispetto a gennaio, ma è anche aumentato dello 0,5% su febbraio del 2020. Lo scorso febbraio gli occupati in Italia erano 22 milioni e 197mila, circa 945mila in meno rispetto a febbraio 2020. (Fanpage.it)

In un anno quasi un milione di posti di lavoro in meno

Secondo i dati provvisori diffusi dall'ISTAT a febbraio 2021 gli occupati sono rimasti stabili rispetto a gennaio, mentre sono scesi lievemente disoccupati e inattivi. Unità di analisi nel comunicato stampa mensile “Occupati e disoccupati” è ciascun individuo di 15 anni o più (SoldiOnline.it)

Il tasso di disoccupazione a febbraio diminuisce di 0,1 punti rispetto a gennaio e aumenta di 0,5 punti su febbraio 2020. I disoccupati a febbraio sono 2.518.000 in aumento di 21.000 unità rispetto a febbraio 2020 (-9.000 su gennaio 2021) mentre gli inattivi tra i 15 e i 64 anni sono 14.084.000 in aumento di 717.000 su un anno prima. (Il Giornale di Vicenza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr