Altro che rete unica, Open Fiber denuncia TIM: chiesti 1,5 miliardi di euro di danni

Altro che rete unica, Open Fiber denuncia TIM: chiesti 1,5 miliardi di euro di danni
DDay.it - Digital Day DDay.it - Digital Day (Economia)

Un risarcimento pari a 1,5 miliardi di euro per aver ostacolato l'inserimento di concorrenti nel mercato delle reti a banda larga.

Quest'ultimo è un operatore wholesale: non propone offerte commerciali all'utente finale ma, come nel caso recente di Sky, garantisce l'accesso alla sua infrastruttura in fibra ottica FTTH ad altre aziende.

Ne parlano anche altri media

TIM e Open Fiber in tribunale, un altro tassello in questa storia che sembra senza fine, con una confusione di ruoli e l’oblio del forte rapporto tra tecnologie e regolamentazioni. (Key4biz)

Tim si costituirà in giudizio contro la richiesta di Open Fiber ma soprattutto, a quanto si apprende da fonti vicine all'azienda, sta preparando azioni legali nei confronti di Of "per concorrenza sleale e richiesta di danni di importo equivalente se non superiore". (Adnkronos)

La citazione in tribunale Open Fiber fa appello al provvedimento A514 dell’Antitrust, che aveva inflitto una multa da 116 milioni di euro a Tim per “strategia anticoncorrenziale”. Intanto il piano per la banda ultralarga arranca. (Il Fatto Quotidiano)

La registrazione è gratuita e ti consente la lettura di n. 3 articoli ogni 7 giorni. Non hai ancora un account? recuperali. (Il Manifesto)

La società italiana della Banda ultralarga lo scorso marzo ha chiesto 1,5 miliardi di euro di risarcimento danni per presunto abuso di posizione dominante. (Zazoom Blog)

Fonti vicine a Tim trovano risibili le argomentazioni alla base della richiesta di Open Fibe al tribunale di Milano. Roma, 30 giu. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr