Video di Assalto alla sede nazionale della Cgil, anche Lucca scende in piazza per solidarietà - Luccaindiretta

Luccaindiretta INTERNO

Anche Lucca ha risposto ieri (10 ottobre) alla chiamata nazionale per dire ‘no’ all’assalto squadrista dei partecipanti alle manifestazioni no green pass che a Roma si sono riversate nella sede della Cgil.

Per il sindacato è intervenuto Rossano Rossi, segretario generale della Cgil della provincia di Lucca, condannando con forza l’accaduto e invitando alla partecipazione alla manifestazione antifascista unitaria di Cgil, Cisl e Uil organizzata nella capitale per il prossimo sabato (16 ottobre)

Nella sede di viale Luporini si sono così radunati in tanti per manifestare e portare solidarietà al sindacato. (Luccaindiretta)

Se ne è parlato anche su altre testate

L'articolo Puglia, Emiliano presenta la guida ai luoghi dell’antifascismo proviene da (Sicilia Economia)

Il sito, era irraggiungibile da stamattina per un attacco hacker. Gli attacchi informatici - afferma la Cgil - sono senza volto ma in questo caso la firma in calce è così evidente che chiunque potrà intuirne la matrice. (La Sentinella del Canavese)

È stato fissato inoltre il 30 novembre 2021 come termine per la verifica della fattibilità tecnico-economica dei progetti da parte della Direzione generale Welfare. (mi-lorenteggio.com) Milano, 11 ottobre 2021 – Prosegue il percorso che porterà alla nascita delle Case e degli Ospedali di comunità in Lombardia. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Overall-Faenza Multiculturale esprime la propria vicinanza e solidarietà a tutta la CGLl, in particolare alla sede di Roma, oggetto degli attacchi dei manifestanti guidati da squadristi della destra estrema e neofascisti di Forza Nuova, esprime inoltre solidarietà alle forze dell’ordine, decine di loro sono state ferite per difendere i luoghi istituzionali. (ravennanotizie.it)

L’assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: "No-vax paghino i ricoveri". L’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato, in un'intervista al Messaggero, si scaglia contro chi fa propaganda anti-vaccino: "I no-vax che contraggono il virus e finiscono nelle terapie intensive degli ospedali della Regione Lazio dovranno pagare i ricoveri. (La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr