Bulgaria. Elezioni: ballottaggio tra Rumen Radev e Anastas Gerdzhikov

Bulgaria. Elezioni: ballottaggio tra Rumen Radev e Anastas Gerdzhikov
Notizie Geopolitiche ESTERI

I principali partiti sono: il Nuovo partito centrista PP (We Continue the Change), l’ex partito di governo GERB (Citizens for the European Development of Bulgaria), ITN (There Are Such People), CB (Coalition for Bulgaria), DPS (Movimenti for Rights and Freedoms) e DB (Democratic Bulgaria).

Il presidente e il vicepresidente sono eletti per un mandato di 5 anni, eleggibili per un secondo mandato.

Con una maggioranza di 121 parlamentari al parlamento la Bulgaria avrà un governo di coalizione a pieno titolo. (Notizie Geopolitiche)

Ne parlano anche altre fonti

Non appartiene a nessuna formazione politica L'affluenza alle urne, secondo i calcoli della commissione elettorale centrale, sarebbe stata molto bassa - l'ultimo dato relativo alle 16 locali (15 svizzere), quattro ore prima della chiusura dei seggi, parlava di poco più del 24% di partecipazione. (RSI.ch Informazione)

Il presidente ha nominato due governi di transizione consecutivi che hanno svelato la presunta corruzione nei settori industriale e finanziario della Bulgaria. Exit poll Bulgaria, Radev vince il ballottaggio con il 65,7% Presidente uscente si afferma sullo sfidante Ghergikov al 31,5%. (Rai News)

Appoggiato dai socialisti, Radev ha infatti ottenuto il 65,7% dei voti, secondo i primi exit poll della Gallup international diffusi dalla tv pubblica Bnt, battendo nettamente il suo rivale Ghergikov, sostenuto dal partito conservatore Gerb dell'ex premier Boyko Borissov, che ha raccolto il 31,5% dei voti. (tvsvizzera.it)

Bulgaria, aperte le urne per il ballottaggio delle presidenziali. Favorito l'uscente Radev

Ma poiché Radev aveva appena sotto la maggioranza assoluta (49,4 per cento), era necessario un secondo turno di elezioni. L’attuale presidente della Bulgaria è destinato a guadagnare con la campagna anti-corruzione. (TGcomnews24)

Non è uno scherzo: "John Travolta" è il soprannome (per il suo aspetto fisico) di Kiril Petkov, imprenditore del settore vegano, laureato a Harvard ed ex ministro dell´Economia di nomina presidenziale del governo provvisorio "John Travolta" sconfigge nella Bulgaria devastata dal Covid un veterano degli oligarchi-autocrati della parte orientale di Ue e Nato e della regione balcanica. (La Repubblica)

Radev, 58 anni, generale in congedo ed ex capo dell'aeronautica militare, nel primo turno di domenica scorsa si è affermato con il 49,41% dei voti, non sufficienti tuttavia per la vittoria - per la quale è richiesto più del 50% dei voti e più del 50% di affluenza alle urne - mentre Ghergikov, anch'egli 58enne, dottore in scienze filologiche e rettore dell'università di Sofia, è giunto secondo con il 22,82% delle preferenze. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr