Sanità, Regioni e territorio: il Pnrr favorisce la partnership con i privati

AboutPharma SALUTE

La Conferenza Stato-Regioni ha deciso la ripartizione dei fondi del Pnrr destinati alla sanità puntando sul rafforzamento del territorio.

Una peculiarità italiana. Al progetto Novartis Italia lavorava da metà dell’anno scorso, come spiega Pasquale Frega Country President Novartis e amministratore delegato di Novartis Farma.

Per inciso, Novartis Italia a fine primavera trasferirà sede e dipendenti (900 circa su un totale nazionale di 2300) da Origgio, in provincia di Varese a Milano

Il nuovo assetto di Novartis. (AboutPharma)

Se ne è parlato anche su altri media

Questi in sintesi i tre progetti presentati da Siciliacque, che il ministero delle Infrastrutture ha finanziato con quasi 71 milioni di euro provenienti dal Pnrr. Così è stato stabilito nel decreto del ministero delle Infrastrutture che assegna le risorse e ne stabilisce le modalità di utilizzo. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

La fase attuativa del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) voluto dal presidente Conte prevede importanti stanziamenti di risorse per i nostri territori. Difatti le domande di partecipazione dovranno essere inoltrate entro il 30 Giugno 2022, esclusivamente attraverso la piattaforma informatica: https://farmacierurali. (Wall News 24)

advertisement. «Mi rendo conto, perché me ne occupo sul campo e non solo tra i banchi del Parlamento, che occuparsi di Sanità non è semplice. (Sardegna Reporter)

Pnrr. Decreto ministeriale individua i Comuni e opere in Abruzzo destinatari del contributo.

Interviene così il Consigliere regionale del M5S, Barbara Stella, relativamente alla recente ripartizione dei Fondi del PNRR che riguardano la Missione 6, dedicata alla Sanità. Il governo nazionale con i fondi del Pnrr ha dato un indirizzo preciso sul tema della medicina del territorio e ora la Regione Abruzzo deve fare la sua parte”, conclude la pentastellata (ekuonews.it)

Questi in sintesi i tre progetti presentati da Siciliacque, che il ministero delle Infrastrutture ha finanziato con quasi 71 milioni di euro provenienti dal Pnrr. Circostanza quest’ultima che porta l’acqua salata del mare a mischiarsi con quella per usi idropotabili (fenomeno cosiddetto di insalinamento degli acquiferi costieri). (Sicilia Economia)

La fase attuativa del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) voluto dal presidente Conte prevede importanti stanziamenti di risorse per i nostri territori. (Giornale di Montesilvano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr