Ed Yardeni: "Non siamo come negli anni ’70: questa inflazione non ha le gambe”

Ed Yardeni: Non siamo come negli anni ’70: questa inflazione non ha le gambe”
La Repubblica ECONOMIA

Ed Yardeni: "Non siamo come negli anni ’70: questa inflazione non ha le gambe” di Eugenio Occorsio. Secondo lo stratega di Wall Street "più che il temporaneo balzo dei prezzi il vero retaggio dell'era Covid sarà l'aumento della produttività, che è marcato e duraturo"

(La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

Deludente anche l'indicatore Zew che misura la fiducia delle imprese tedesche e che è sceso a 79,8 punti a giugno da 84,4, sotto le attese. L'argento con consegna a luglio è scambiato a 27,87 dollari con un calo dello 0,55% (la Repubblica)

Il timore di Deutsche Bank: un’inflazione in Usa stile anni ’70. “Mai in passato abbiamo assistito a una politica espansiva e monetaria così coordinate. LEGGI ANCHE Inflazione USA e Fed: rischio tapering prima o dopo l’estate. (Finanzaonline.com)

Tra le criptovalute, il bitcoin guadagna il 2% intorno a 36.535 dollari, mentre l'ether avanza del 4,2% a 2.825 dollari L'euro cede lo 0,1% contro dollaro, intorno a 1,2159. (Yahoo Finanza)

Yellen: se piano spesa pubblica Biden porterà tassi interesse più alti, sarà una cosa buona per gli Usa

La domanda resta aperta, e comunque è improbabile un cambiamento repentino, ma la correlazione negativa ma potrebbe iniziare a incrinarsi se l’inflazione dovesse salire ulteriormente. (Investing.com)

Inflazione, per Deutsche Bank il ritorno è inevitabile. “Potrebbe volerci più del previsto, fino al 2023, ma l’inflazione riemergerà. Non la pensano così, tuttavia, gli analisti di Deutsche Bank, che hanno descritto quali rischi si potrebbero concretizzare nel medio termine qualora la Fed dovesse lasciare che l’inflazione si mantenga al di sopra del target del 2% per troppo tempo. (Wall Street Italia)

Il segretario al Tesoro Usa Janet Yellen ha dichiarato in una intervista rilasciata a Bloomberg che, se concretizzata, la proposta di spesa pubblica del presidente Joe Biden, pari a $4 trilioni, sarebbe positiva per gli Stati Uniti, anche se si traducesse in un aumento dei tassi di interesse. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr