Israele, al via oggi le vaccinazioni per i bambini dai 5 agli 11 anni. «Un giorno di festa»

Israele, al via oggi le vaccinazioni per i bambini dai 5 agli 11 anni. «Un giorno di festa»
Il Messaggero INTERNO

Israele ha avviato ufficialmente oggi la vaccinazione dei minori di età compresa tra 5 e 11 anni.

Il commissario alla pandemia Salman Sarka ha parlato di un «giorno di festa per i bambini e i genitori che ora possono proteggere i loro figli».

A settembre erano stati raggiunti picchi di oltre 11mila casi al giorno

Secondo le disposizioni, ai bambini tra i 5 e gli 11 anni verrà somministrata una dose che è un terzo di quella riservata agli adulti. (Il Messaggero)

Su altre testate

Intanto in Europa sul vaccino anti-Covid per la fascia bambini 5-11 anni l’Ema potrebbe anticipare una decisione già tra oggi e domani. La dose per i bambini è pari a un terzo di quella raccomandata per gli over 12 (sul rapporto tra rischi e benefici del vaccino Covid ai bambini abbiamo parlato qui). (QuiFinanza)

«È vero che la malattia ha sintomi lievi nei bambini ma ci sono casi in cui il long Covid può protrarsi per mesi, con sintomi a lungo termine come insonnia e dolori muscolari», commenta Salman Zarka il responsabile dello sforzo vaccinale israeliano, «inoltre è una garanzia per una vita in libertà di tutta la famiglia». (Ticinonline)

Covid, in Israele è il turno del vaccino per i bambini di Sharon Nizza. Una risposta immediata alla mini-ondata di contagi infantili. (La Repubblica)

Israele vaccina bambini tra 5 e 11 anni. È il secondo Paese dopo gli Usa

David si è appena vaccinato, ti ha fatto male?" (askanews) - Il giovanissimo David Bennett, 9 anni, figlio del premier israeliano Naftali Bennett, fa da testimonial della campagna vaccinale per i bambini da 5 a 11 anni nello stato ebraico accanto al papà. (Tiscali.it)

Ma le statistiche del Ministero della Salute mostrano che gran parte delle nuove infezioni riguarda bambini e adolescenti. È il secondo Paese dopo gli Usa Previste nella giornata odierna 24 mila prenotazioni, circa il 2,5% riguarda la nuova fascia d'età. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr