Percepivano il 'Reddito di Cittadinanza' senza diritto: denunciati 33 stranieri che dovranno restituire 220mila euro

Percepivano il 'Reddito di Cittadinanza' senza diritto: denunciati 33 stranieri che dovranno restituire 220mila euro
SanremoNews.it INTERNO

Sono così state avviate le procedure per il sequestro delle carte su cui le somme erogate vengono accreditate, oltre al recupero di quelle già percepite, pari a circa 220.000 Euro.

Sono ben 33 le persone denunciate dai Carabinieri del Comando Provinciale di Imperia (che hanno svolto le indagini insieme al Nucleo Ispettorato del Lavoro) per aver percepito il ‘Reddito di Cittadinanza’, senza averne diritto. (SanremoNews.it)

Su altre fonti

Chi ha richiesto il Reddito di cittadinanza senza averne diritto può subire una condanna penale. Gli anni di reclusione sono variabili e dipendono dai risultati degli accertamenti. (ContoCorrenteOnline.it)

Nel corso degli ultimi giorni sono partite diverse denunce per truffa aggravata nei confronti dei cosiddetti “furbetti” del Reddito di Cittadinanza. In totale, i “furbetti” del Reddito di Cittadinanza scovati durante questo ultimo giro di controlli si sarebbero illecitamente appropriati di circa 33 mila euro. (I-Dome.com)

Tra i vari reati ascritti, i denunciati dovranno dovranno rispondere di false dichiarazioni per percezione indebita del reddito di cittadinanza Il caso della donna bolognese. Stando a quanto si apprende da Bolognatoday. (il Giornale)

Reddito di cittadinanza, Di Maio: “Giusto che chi rifiuta proposte di lavoro perda il sussidio”

L’Avviso rimarrà aperto fino al 31.12 2022 e si potranno presentare progetti a cadenze definite. (Gazzetta di Parma)

In queste ultime due settimane, in zona Bologna, sono state denunciate circa 200 persone dalle forze dell’ordine, per aver indebitamente ottenuto il reddito di cittadinanza Tra questi una donna che vive stabilmente su un’isola del Mar dei Caraibi, la quale è rientrata in Italia soltanto per richiedere il beneficio economico. (I-Dome.com)

Ma adesso il provvedimento è sotto attacco su più fronti, dalla Lega a Italia Viva, e lo stesso Di Maio apre a miglioramenti. A dirlo è il ministro degli Esteri ed ex capo politico del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio, uno dei principali fautori della misura durante il primo governo di Giuseppe Conte. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr