Affitto: quale contratto scegliere per pagare meno tasse

Affitto: quale contratto scegliere per pagare meno tasse
ContoCorrenteOnline.it ECONOMIA

Oggi vogliamo darvi qualche indicazione per risparmiare qualche euro in più di tasse.

Esistono, infatti, dei metodi di tassazione agevolata grazie ai quali chi loca il proprio appartamento può pagare un’aliquota ridotta sui redditi derivanti dalla locazione ma anche chi paga il canone può accedere a una parziale detrazione.

Con il termine affitto vogliamo indicare la Locazione di un locale, di una casa o di un immobile in genere, a tempo determinato e dietro pagamento. (ContoCorrenteOnline.it)

Su altri giornali

Il parere dell’Agenzia delle entrate. Prima di fornire una risposta specifica, l’Agenzia delle entrate, ha richiamato il meccanismo di recapture del credito d’imposta beni strumentali. (Gooruf Italia News)

Agenzia delle Entrate. In sostanza tutti hanno diritto al bonus affitti per locali commerciali. Per gli affitti dei locali commerciali non pagati nel 2020, il bonus affitti vale anche se in ritardo con i pagamenti. (Sputnik Italia)

Il bonus locazioni “è commisurato all'importo versato nel periodo d'imposta 2020 con riferimento a ciascuno dei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno e per le strutture turistico ricettive con attività solo stagionale con riferimento a ciascuno dei mesi di aprile, maggio, giugno e luglio”. (Fiscoetasse)

Bonus affitto: cessione del credito anche se si paga in ritardo

Scadono venerdì 30 aprile 2021 ore 15.00 i termini per presentare domanda sui criteri “Contributi per canoni di locazione e affitto d’azienda” promossi dalla Giunta all’interno del piano #RipartiTrentino. (la VOCE del TRENTINO)

È possibile presentare una sola domanda, per un massimo di tre immobili e/o un ramo di azienda Scadono venerdì 30 aprile 2021, alle 15, i termini per presentare domanda sui criteri “Contributi per canoni di locazione e affitto d’azienda” promossi dalla Giunta all’interno del piano #RipartiTrentino. (TrentoToday)

Bonus affitto: modalità della cessione del credito di imposta. Attraverso il Bonus affitto l’Agenzia delle Entrate ha dato conferma per coloro che possono beneficiare dei crediti d’imposta pari al 30% e al 60%, di avere la possibilità di cessare il credito Bonus affitto: una buona notizia per coloro che trovandosi con la loro Azienda in un momento economicamente difficile, pagano l’affitto del loro locale commerciale in ritardo. (MenteFinanziaria.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr