Benevento-Roma - Scacco Matto - Scontro frontale con il muro eretto da Inzaghi

Benevento-Roma - Scacco Matto - Scontro frontale con il muro eretto da Inzaghi
Voce Giallo Rossa SPORT

Sulla trequarti, spazio a Pellegrini e Mkhitaryan dietro all'unica punta, Borja Mayoral.

L'altro errore è rappresentato dall'impiego di Borja Mayoral: lo spagnolo è bravo ad attaccare la profondità ma fatica contro squadre chiuse.

Gli esterni sono Karsdorp e Bruno Peres con Villar e Veretout confermati a centrocampo.

Villar davanti alla difesa con Pellegrini sul centrodestra, Mkhitaryan e Bruno Peres dietro a Dzeko e Borja Mayoral. (Voce Giallo Rossa)

Ne parlano anche altre testate

Una svolta in questo senso diventa obbligatoria, per rifarsi della brutta serata del Vigorito e per dare un segnale deciso alla lotta Champions In vista dello scontro diretto della prossima settimana con i rossoneri, la Roma mette a punto scenari che non sono ancora convincenti del tutto, ma si affaccia ad una classifica che potrebbe accorciarsi ed assumere contorni di grande rilevanza. (TUTTO mercato WEB)

A celebrare l’evento sui social fu il portiere Buffon, mai compagno di squadra di Totti (come Inzaghi), ma amico del “pupone” e portiere della vittoriosa spedizione in Germania. L’ex numero dieci fino a qualche anno fa è stato dietro alla scrivania in quanto dirigente per poi lasciare l’incarico (Vesuvius.it)

Benevento-Roma 0-0 - Le pagelle del match

Il primo, e unico, sussulto arriva allo scadere della partita con un rigore dato per fallo su El Shaarawy e poi giustamente annullato per fuorigioco dal Var. La Roma gioca parte della ripresa con un uomo in più, ma Fonseca forse decide di impiegare forze fresche troppo tardi. (LAROMA24)

Mkhitaryan 5: viene ben controllato sia da Hetemaj e sia da Ionita Dal 72’ Jesus 6: un paio di buone chiusure a testimonianza che, forse, avrebbe potuto giocare liberando, così, Spinazzola sulla fascia sinistra. (Voce Giallo Rossa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr