Fusione Mps-Unicredit: anche a Trieste dipendenti in sciopero

Triesteprima.it ECONOMIA

Alla base dello sciopero vi è la mancanza di notizie a seguito dell’interessamento espresso da Unicredit.

Venerdì 24 settembre, in tutta Italia e anche in Friuli Venezia Giulia incroceranno le braccia i lavoratori del Monte dei Paschi di Siena.

"In Friuli Venezia Giulia si assiste a una vera e propria desertificazione bancaria davanti alla quale è necessario che anche la politica Regionale a tutti livelli si desti dal torpore che l’ha sempre contraddistinta

“Chiediamo che lo Stato – sintetizza la First Cisl Fvg - primo azionista della banca dopo il salvataggio del 2017, dia delle risposte. (Triesteprima.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Grande attesa anche in via XX settembre a cui Unicredit potrebbe rivolgere nuove richieste Mps, Unicredit: il nodo delle elezioni a Siena. “Questa operazione Mps Unicredit si sarebbe potuta già concludere se non ci fossero state le elezioni politiche (quelle suppletive a Siena ndr) di mezzo”. (Wall Street Italia)

Poi la sindacalista fa notare che già ora la provincia apuana ha meno sportelli, in proporzione, del resto della Toscana. Allargando lo sguardo,. di Andrea Luparia. Sul posto di lavoro, oggi come oggi, la paura fa 90 e nella nostra provincia a far paura, tra i bancari, è il possibile “matrimonio“ tra Unicredit ed Mps. (LA NAZIONE)

Sarebbe una beffa, visto il precedente di Fruendo, operazione bocciata dai tribunali e che ha già creato disparità di trattamento tra lavoratori” “Lavoratrici e lavoratori hanno diritto di sapere che cosa li aspetta”, dice il segretario generale della Fisac Cgil Lecce, Maurizio Miggiano. (TeleRama News)

Di conseguenza la presentazione dei conti del terzo trimestre e dei primi 9 mesi 2021 ci sarà il 28 ottobre. Dopo la lettera aperta, firmata da tutte le sigle dei coordinamenti, ogni sindacato ha poi preferito dire la sua sulla vertenza. (LA NAZIONE)

Secondo il Segretario First Cisl Veneto, inoltre, “è inaccettabile che Mps venga trattata come una banca decotta, insolvente. L’ultima semestrale mostra che la banca è in deciso recupero (PadovaOggi)

UniCredit – scrive Bloomberg – vuole che porzioni scelte di Monte Paschi facciano crescere i suoi clienti al dettaglio nel ricco nord d’Italia e la rendano più competitiva rispetto ad Intesa, la rivale di sempre”. (Nicola Porro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr