La Camera approva il ddl Nordio: è legge. Cancellato l'abuso di ufficio e nuova stretta sulle intercettazioni

La Camera approva il ddl Nordio: è legge. Cancellato l'abuso di ufficio e nuova stretta sulle intercettazioni
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
la Repubblica INTERNO

E’ legge il disegno di legge Nordio che abolisce l'abuso di ufficio e rivede in parte la disciplina sulle intercettazioni, impedendo la trascrizione di quelle non rilevanti e vietando ai giornalisti di pubblicare quelle che non sono contenute negli atti dei giudici. Con 199 voti a favore e 102 contrari la Camera ha dato il via libera definitivo al testo. Ieri sono stati respinti tutti gli emendamenti e oggi le opposizioni sono andate in ordine sparso con Italia Viva e Azione che si sono espresse a favorevole votando con la maggioranza. (la Repubblica)

Ne parlano anche altri media

La Camera dei deputati approva in via definitiva il ddl Nordio con 199 voti a favore, 102 voti contrari e nessun astenuto. Tra le principali misure, l'abolizione dell'abuso d'ufficio. (ilmessaggero.it)

“Tutti quelli che chiedono processi che durino di meno e che, avendo subito un reato, vogliono che sia fatta rapidamente giustizia, avrebbero più interesse ad avere norme e finanziamenti in grado di rendere i processi più efficienti”. (la Repubblica)

“Questa mattina la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva il disegno di legge Nordio di modifica del codice penale, di procedura penale e dell’ordinamento giudiziario che, tra le altre misure, abroga il reato dell’abuso di ufficio e mette un freno all’uso incondizionato delle intercettazioni. (Gazzetta di Parma)

Camera, il ddl Nordio è legge. Cancellato il reato di abuso d’ufficio

Il ddl Nordio è legge. Questa mattina è arrivato infatti il via libera definitivo da parte dell'Aula della Camera al disegno di legge di iniziativa governativa - a firma anche del ministro della Giustizia - recante modifiche al Codice penale, al Codice di procedura penale, all'ordinamento giudiziario e al Codice dell'ordinamento militare: 199 sì, 102 no e nessun astenuto. (il Giornale)

Via libera definitivo dell'aula della Camera al ddl Nordio con 199 sì e 102 no. Roma, 10 lug. (il Dolomiti)

Il testo reca modifiche al codice penale, al codice di procedura penale, all'ordinamento giudiziario e al codice dell'ordinamento militare. Tra le novità c’è anche l’entrato in vigore di limiti alla pubblicazione delle intercettazioni per i giornalisti, l’aumento delle pene minime per il traffico di influenze e l’impossibilità per i pubblici ministeri di appellarsi alle assoluzioni per reati di «contenuta gravità». (La Stampa)