Coronavirus, FCA ferma la produzione della Fiat 500L

Coronavirus, FCA ferma la produzione della Fiat 500L
Quattroruote Quattroruote (Economia)

Il gruppo Fiat Chrysler è stato costretto a chiudere per alcuni giorni l'impianto di Kragujevac, in Serbia, a causa della carenza di componentistica prodotta in Cina.

Anzi, se entro la fine della prossima settimana la situazione non migliorerà la produzione potrebbe essere sospesa a lungo.

Su altre fonti

Il fermo continuerà nei prossimi giorni, ma Fca è certa di poter riprendere la produzione entro fine mese perché conta di trovare forniture alternative. "Stiamo lavorando per garantire l'approvvigionamento dei componenti e la produzione verrà riavviata nel corso di questo mese. (AGI - Agenzia Italia)

Le parole di Manley Il timore è che ci possano essere impatti sulla produzione di uno dei modelli di Fca più noti. «Arriva la conferma, dal Giornale di Belgrado Danas, che si va verso la fermata dello stabilimento serbo di #Fca che produce la #500L a causa del blocco dei trasporti con la Cina x #Koronavirus. (Corriere della Sera)

(Adnkronos) - "A causa della indisponibilità di alcuni componenti provenienti dalla Cina, abbiamo riprogrammato i tempi delle fermate di produzione presso lo stabilimento di Kragujevac in Serbia. "Non prevediamo che questo cambiamento nella pianificazione avrà un impatto sulla produzione totale prevista per il mese", sottolinea ancora. (SassariNotizie.com)

Così un portavoce del gruppo Fca. Torino, 14 feb. (Corriere di Siena)

Fca esclude ripercussioni sulla produzione mensile. Da Fca fanno sapere che l’interruzione forzata non avrà ripercussioni sulla produzione mensile: “A causa della indisponibilità di alcuni componenti provenienti dalla Cina, abbiamo riprogrammato i tempi delle fermate di produzione presso lo stabilimento di Kragujevac in Serbia (News Mondo)

L’epidemia di Coronavirus ha avuto serie conseguenze per l’industria in Cina, dove molte aziende dell’auto hanno dovuto interrompere la produzione con l’intento di limitare la diffusione del virus. (AlVolante)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti