Napoli, bloccati 9 progetti su 10: flop da oltre 300 milioni

Napoli, bloccati 9 progetti su 10: flop da oltre 300 milioni
Il Riformista INTERNO

Proprio per centrare l’obiettivo l’80% dei fondi è stato destinato al Sud e il restante 20% alle Regioni – e poi alle città – del Nord.

Come accennato, qualche riga più su, solo il 7% dei progetti è stato terminato.

Il Comune di Napoli è il principale soggetto attuatore o, meglio, dovrebbe esserlo, considerando che in questi anni ha fatto veramente poco.

Peccato, però, che dei 7 milioni e 296mila euro che il Comune aveva deciso di investire in quest’opera non ci sia traccia: zero pagamenti effettuati

E non ha tutti torti: dei 311 milioni di euro inseriti nel Patto per Napoli sono stati emessi pagamenti solo per 40,45 milioni, pari ad appena il 13%. (Il Riformista)

Ne parlano anche altri giornali

Lo ha annunciato il governatore della Campania Vincenzo De Luca nella sua diretta Facebook di questo pomeriggio. Perché il comparto turistico alberghiero deve essere immunizzato prima, dobbiamo completare per maggio se non vogliamo regolare turisti alla Spagna, Grecia e Croazia», chiosa De Luca. (Il Vescovado Costa di Amalfi)

Comportamenti responsabili anche da parte di chi si è vaccinato. Covid Campania - Appello del governatore Vincenzo De Luca attraverso la propria pagina Facebook:. Mi rivolgo ai ragazzi: il momento nel quale è doveroso indossare la mascherina è il momento nel quale la si abbassa. (CalcioNapoli24)

Nel. LATINA Isole covid free: da lunedì 800 vaccinazioni tra Ponza e. Capri dalla prossima settimana sarà isola Covid free, dopo qualche giorno toccherà a Ischia. (ilmessaggero.it)

Covid in Campania. De Luca:"Zona Gialla non vuol dire movida irresponsabile. Il futuro dipende da noi"

Sui vaccini De Luca torna a denunciare il “furto” di dosi nei confronti della Campania, penalizzata di 211mila dosi finora; e poi il “sottofurto” della minore consegna in regione di fiale Pfizer e Moderna. (Positanonews)

Quando si parla a mezzo metro di distanza: è quello il momento nel quale bisogna indossare correttamente la mascherina. Soprattutto quando si parla in spazi ravvicinati: è quello il momento principale di trasmissione del contagio. (Tutto Napoli)

Se immaginiamo che Zona Gialla significa fare movida irresponsabile, nel giro di due settimane diventiamo Zona Rossa. Il futuro dipende da questi due fattori, così avremo un’estate di liberazione” (ondanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr