Salvini a Mondragone, scontri tra contestatori e forze dell’ordine: ferita una manifestante

Salvini a Mondragone, scontri tra contestatori e forze dell’ordine: ferita una manifestante
Corriere TV Corriere TV (Interno)

Una carica di alleggerimento che ha provocato il ferimento di un manifestante, che è rimasto con il volto insanguinato dopo l'intervento della polizia.

Carica di alleggerimento per disperdere gli antagonisti che contestavano il leader della Lega - Agtw /CorriereTv.

Se ne è parlato anche su altre testate

Ci sono state cariche da parte delle forze dell’ordine mentre la popolazione protestava in maniera pacifica”. Da qualche ora il network sovranista è alla ricerca di un colpevole per la fuga di Matteo Salvini da Mondragone e pare averlo individuato in Giuliano Granato di Potere al Popolo. (next)

Alto CasertanocampaniaNewsPolitica Terremoto nella Lega in Campania. 2 sindaci, quello di Frignano e quello di Tora e Piccilli escono dalla Lega. (V-news.it)

Contestazioni, lancio di uova e bottigliette d'acqua, cariche della polizia, un comizio saltato: il tutto senza distanze di sicurezza, con qualche mascherina di meno di quelle previste, e assembramenti ovunque. (Napoli Fanpage.it)

Situazione da subito tesa, con la Polizia che ha dovuto tenere a bada i manifestanti, che si sono poi scatenati all'arrivo di Salvini con cori contro l'ex Ministro: "Sciacallo lavaci col fuoco! ", "Mondagrone non si lega! (Tutto Napoli)

Salvini è al momento nel gazebo della Lega subito fuori della zona rossa dei palazzi ex Cirio. Matteo Salvini poco prima delle ore 19:00 è giunto a Mondragone, dove già da ore si respirava un clima di tensione. (AreaNapoli.it)

Dopo lo striscione "pro" Salvini, dallo stesso stabile dei palazzi ex Cirio, quello abitato da italiani, spuntano anche scritte contro il leader della Lega, oggi nella cittadina del litorale casertano, e si fermerà proprio ai palazzi dove è in vigore la mini zona rossa per l'emersione di 43 casi di Coronavirus, in particolare nella comunità bulgara. (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr