«Se i talebani falliscono sarà il caos»

Ticinonline SPORT

Le aperture al dialogo con i Talebani, secondo il premier d'Islamabad, vanno mantenute anche sul tema dei diritti delle donne.

«I Talebani controllano l'intero Afghanistan e, se riescono a formare un governo inclusivo e mettere insieme tutte le fazioni, l'Afghanistan potrebbe avere 40 anni di pace.

Nel frattempo almeno sette soldati pachistani sono stati uccisi oggi in uno scontro a fuoco con miliziani talebani pachistani (che si oppongono a quelli afghani) nel distretto tribale del South Waziristan, vicino al confine con l'Afghanistan. (Ticinonline)

Ne parlano anche altri giornali

Quasi tutti i membri della nazionale maggiore sono evacuate in Australia. Qui sono state accolte da un funzionario della federcalcio pakistana. (LaPresse)

Primo impatto per gli azzurri con l'impianto inglese che domani ospiterà la sfida di Europa League tra il Leicester e il. Si avvicina la sfida al Leicester, che può dire già tanto in chiave primo posto nel girone, e Luciano Spalletti deve far (Tutto Napoli)

Il ministro federale pakistano per l'informazione, Fawad Chaudhry, ha dato il benvenuto alla squadra di calcio femminile dell'Afghanistan, precisando che "le giocatrici erano in possesso di passaporti afghani validi" L'intera nazionale di calcio femminile dell'Afghanistan è arrivata in Pakistan con i familiari, in cerca di un rifugio. (Gazzetta di Parma)

Il governo di Islamabad ha concesso loro i visti per motivi umanitari, dopo la caduta del paese nelle mani dei talebani. L'altra parte della squadra, in maggior numero, era, invece, riuscita a partire l'ultima settimana di agosto dopo un accordo con il governo australiano. (ilmessaggero.it)

Nei giorni scorsi la gran parte dei membri della nazionale maggiore era stata evacuata in Australia, mentre alcune calciatrici sono sbarcate in Italia. Le calciatrici e le loro famiglie, in tutto 115 persone, sono arrivate nella serata di ieri al confine di Torkham dove sono state accolte da un funzionario della Federcalcio del Pakistan. (CalcioNapoli24)

Bijleveld è la seconda ministra dell’esecutivo a dimettersi dopo la ministra degli Esteri Sigrid Kaag (LaPresse/AP) – La ministra della Difesa olandese Ank Bijleveld si è dimessa oggi, dopo che ieri il Parlamento ha approvato la mozione di sfiducia nei suoi confronti per la gestione della caotica evacuazione da Kabul dei traduttori che lavoravano per le forze olandesi in Afghanistan (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr