Alitalia, pubblicato il bando per la cessione del marchio: prezzo base di gara 290 milioni di euro

L'Osservatore d'Italia ECONOMIA

Anche dopo la cessione, comunque, i commissari potranno, utilizzare la denominazione ‘Alitalia in amministrazione straordinaria’ (ma non il logo di Alitalia) fino alla fine dell’amministrazione straordinaria.

Al brand Alitalia punta soprattutto ITA, i cui vertici hanno già più volte ribadito l’intenzione di partecipare alla gara

Dopodiché si potrà procedere con le offerte vincolanti, attese entro il 4 ottobre. (L'Osservatore d'Italia)

Ne parlano anche altre testate

Tra i soggetti più interessati c’è la nuova compagnia Ita che decollerà il 15 ottobre. Se questa andasse deserta, si aprirà una seconda fase che ammetterà offerte a prezzo inferiore (quoted business)

(PRIMAPRESS) - ROMA - Dopo 75, tra alti e bassi e milioni di vecchie lire e poi di euro, il marchio Alitalia va in vendita e fino al 4 ottobre si possono presentare offerte vincolanti. (PrimaPress)

Entra nel vivo la cessione di Alitalia, con il bando per l’acquisizione del brand: uno degli asset più significativi dell’intera operazione di transizione in corso. Alcuni cenni storici Siamo giunti a un passaggio fondamentale nella cessione di Alitalia: l’utilizzo dei marchi e dei domini rievoca, infatti, momenti di grande significato nella storia dell’Italia. (BuongiornoAlghero.it)

Il legislatore ha previsto che sia una compagnia aerea ad aggiudicarsi il bando così da garantire la presenza del nome “Alitalia” nel panorama del trasporto aereo e mantenere saldo un punto di riferimento nevralgico per i passeggeri. (Aviomedia)

L’accusa gravissima. Alitalia pubblica il bando: i dettagli. GUARDA > > Iss, monitoraggio settimanale confortante: i dati mostrano un miglioramento. L’amministrazione dell’Alitalia ha pubblicato su i vari giornali la notizia dell’arrivo del bando per la cessione del marchio, così i diretti interessati potranno avere maggiori informazioni al riguardo. (Yeslife)

Il marchio Alitalia, che fu ideato dalla Landor di San Francisco nel 1969, fu riconosciuto da subito come rivoluzionario. Ita parteciperà alla gara per comprare il marchio Alitalia, ma non vuole spendere troppi soldi. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr