Banca Mondiale: prevede Pil Eurozona 2021 +4,2%, dopo +3,6% stime gennaio (RCO) - Il Sole 24 ORE

Banca Mondiale: prevede Pil Eurozona 2021 +4,2%, dopo +3,6% stime gennaio (RCO) - Il Sole 24 ORE
Il Sole 24 ORE ECONOMIA

AAA-Pca. (RADIOCOR) 08-06-21 16:17:04 (0509)NEWS 3 NNNN

Banca Mondiale: prevede Pil Eurozona 2021 +4,2%, dopo +3,6% stime gennaio (RCO). (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 08 giu - La Banca Mondiale prevede che il Pil dell'Eurozona aumentera' nel 2021 del 4,2%, in rialzo dal +3,6% previsto a gennaio.

Lo si legge nel rapporto semestrale sulle previsioni economiche.

Nel 2020 registrata una contrazione del 6,6%. (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altri giornali

La revisione e' significativa, ma Capital Economics afferma che cio' fa poca differenza dato che il PIL e' ancora del 5,1% al di sotto del livello pre-Covid. Capital Economics prevede che il PIL della zona euro tornera' alle sue dimensioni pre-Covid entro il primo trimestre del prossimo anno. (Italia Oggi)

Eurozona: PIL primo trimestre 2021 in evidenza con i dati preliminari. Il Prodotto Interno Lordo trimestrale ha evidenziato una variazione di -0,3% confrontandosi con stime e precedente -0,6%. (Money.it)

Lo si legge nel rapporto semestrale sull'economia. Nel 2020, registrata una contrazione del 3,5%. (Borsa Italiana)

Eurozona: PIL primo trimestre migliore delle stime

Per l'Eurozona la revisione al rialzo è di 0,6 punti per quest'anno mentre per il 2022 la nuova stima - aumentata di 0,4 punti - è di una accelerazione a +4,4% mentre gli Usa 'rallenteranno' a +4,2% e la Cina a +5,4% - (Adnkronos) - Dopo il -3,5% registrato lo scorso anno causa pandemia nel 2021 l'economia mondiale crescerà del 5,6%, l'andamento più forte post-recessione degli ultimi 80 anni, un rimbalzo sostenuto dalla ripresa delle maggiori economie, come gli Usa e la Cina che cresceranno rispettivamente del 6,8% e dell'8,5% mentre l'Eurozona crescerà solo del 4,2%. (La Sicilia)

La lettura finale relativa al Pil dell’Eurozona nel primo trimestre 2021 ha messo in evidenza una flessione dello 0,3% su base trimestrale. La variazione su base annuale mostra una contrazione dell’1,3%, lievemente migliore delle attese e della precedente lettura (entrambe pari a -1,8%). (Il Cittadino on line)

Per l'Eurozona la revisione al rialzo è di 0,6 punti per quest'anno mentre per il 2022 la nuova stima – aumentata di 0,4 punti – è di una accelerazione a +4,4% mentre gli Usa 'rallenteranno' a +4,2% e la Cina a +5,4% Sono le nuove stime della Banca Mondiale che rialza di ben 1,5 punti la precedente previsione globale pari a +4,1%. (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr