Aspi, De Micheli: "Non sarà mercoledì la firma del memorandum"

la Repubblica la Repubblica (Interno)

Lo ha chiarito la ministra delle Infrastruttureintervistata ad Agorà, chiarendo che dopodomani non ci sarà mercoledì la firma del memorandum per definire il processo di cessione delle quote di Aspi da parte di Atlantia.

GRAFICHE E VIDEO A CURA DI GEDI VISUAL E CORRADO MORETTI. Il primo atto formale del disimpegno della famiglia Benetton dal dossier Autostrade non sarà questo mercoledì.

Rep Genova, lo schianto e la rinascita di MARCO ANSALDO, MASSIMO CALANDRI, NADIA CAMPINI, GIUSEPPE FILETTO, MARCO LIGNANA, MASSIMO MINELLA, STEFANO ORIGONE, ROBERTO ORLANDO, LUIGI PASTORE, ALBERTO PUPPO. (la Repubblica)

Su altre fonti

In quelle parole pronunciate nel momento più buio c’era la forza di andare avanti da subito. Lo avevamo detto con il sindaco Bucci a poche ore dal crollo di Ponte Morandi. (Il Sole 24 ORE)

La ministra: "L’impianto che stiamo definendo in questi giorni va nella direzione richiesta dalle famiglie delle vittime". Leggi Anche Autostrade, ministero: “Mercoledì prossimo la firma con Aspi. (Il Fatto Quotidiano)

E a parlare di quanto accaduto, ospite in collegamento ad Agorà su Rai 3, ecco proprio la piddina De Micheli. Vogliamo approfondire i sistemi di filtraggio dei treni". (Liberoquotidiano.it)

Tenendo anche conto che per i voli da e per l'estero di compagnie straniere non ci sono grandi margini per imporre linee guida italiane. L'autonomia regionale, comunque, non dovrebbe rendere le eventuali nuove linee guida obbligatorie per i governatori. (La Repubblica)

Possiamo avere discussioni su come applicarli, ma su questo principio non c'è mai stata alcuna divisione né tra me e Speranza né con il governo", conclude De Micheli. Abbiamo valutato in grande armonia che fosse il caso di approfondire ulteriormente", spiega De Micheli, sottolineando che "in realtà il retroscena tra me e Speranza è abbastanza inventato". (Ferrovie.info)

“Alla fine credo che le famiglie delle vittime possano toccare con mano quanto equilibrio e rigore abbiamo utilizzato nelle decisioni”. È invece in programma una riunione per definire aspetti tecnici, anche alla luce della complessità del quadro giuridico. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr