OMS, pubblicata per la prima volta la definizione di sindrome post-Covid

OMS, pubblicata per la prima volta la definizione di sindrome post-Covid
Sputnik Italia SALUTE

1. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. 2021. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. Notiziario. it_IT. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. 1920 1080 true. 1920 1440 true. 1920 1920 true. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. (Sputnik Italia)

Ne parlano anche altre testate

I giovani ricercatori hanno presentato studi, in italiano e in inglese, in tema di Covid, Hiv, sifilide e tubercolosi “Il management del post covid – osserva Mazzola – non può che essere interdisciplinare in ragione del fatto che c’è un coinvolgimento di tutti gli organi. (BlogSicilia.it)

La definizione. Precedentemente considerato una sindrome “misteriosa” con “nessun modello chiaro” di sintomi, il long Covid è ora classificato dall’Oms come “post-Covid condition”, cioè condizione dovuta al post-Covid. (IL GIORNO)

15/2021) in cui ha elencato i principi di gestione del Long covid e ha catalogato le manifestazioni cliniche in due categorie: generali e organo-specifiche. In tali casi si è in presenza di una vera e propria sindrome detta di long covid o di post covid. (Corriere Salentino)

LONG COVID, L'OMS INQUADRA LA SINDROME

Il progetto prevede in seguito l’intervento di figure professionali tra cui fisioterapisti (sia a domicilio che in struttura, alla Fondazione Fiorini), educatori e psicologi: la Fondazione metterà inoltre a disposizione un fisiatra, specialista in riabilitazione, che effettuerà visite per ogni paziente preso in carico che ne avrà bisogno. (Brescia Oggi)

Uno studio realizzato in Sudafrica, spiega i sintomi e le complicazioni nei casi di long Covid. Long Covid, la possibile causa nel sangue? (brevenews.)

Possono comparire dopo il recupero dal Covid-19 in fase acuta o persistere dalla malattia iniziale. L'Organizzazione Mondiale della Sanità è finalmente giunta a ufficializzare una definizione univoca la sindrome da “Long Covid”, situazione clinica che compare, una volta superata la fase acuta della malattia, in una significativa percentuale di pazienti. (9 colonne)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr