Covid, Omicron 5 spinge nuova ondata. Costa: "No allarmismi"

Adnkronos SALUTE

La variante Omicron 5 spinge i contagi Covid in Italia e per molti esperti si sta osservando una nuova ondata estiva, con il picco si potrebbe avere a fine luglio.

Continuare a cercare i positivi - dice -non è la strategia giusta"

Secondo il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, tuttavia, "se l’obiettivo è convivere con il virus allora dobbiamo concentrarci più sui sintomatici.

(Adnkronos)

Ne parlano anche altre fonti

Omicron 5, incubazione e quanto dura. L’incubazione è ormai scesa a 2-3 giorni, ma la positività per Omicron 5 è meno duratura di quella alle sottovarianti precedenti, anche dopo meno di una settimana ci si negativizza. (Quotidiano di Sicilia)

Omicron 5, Bassetti contro Pregliasco: «Non so come fa a fare previsioni sul picco a fine luglio». La variante Omicron 5 del virus SarsCoV2 «può avere la capacità di sfuggire anche alla quarta dose di vaccino». (ilmattino.it)

Questo ci porta a stimare che i positivi in questo momento siano tra 2,5 e 3 milioni, mentre il dato ufficiale è sotto ai 600mila». Sui sintomi, invece, «resta il rischio di trombosi, che si mantiene più elevato del normale per circa 70 giorni dopo il contagio» (Open)

Biagetti: "La curva dei contagi è in risalita"

Unica difesa il vaccino. Il servizio di Cesare Cavoni (TV2000)

«Se le persone stanno a 20 centimetri l’una dall’altra, il rischio c’è. Ma la Omicron 5 rischia comunque di avere un impatto sui servizi ospedalieri e di provocare conseguenze serie sulle persone fragili». (Corriere Fiorentino)

Ma se i contagi dovessero ancora aumentare qual è la strategia per correre ai ripari anche in termini di ricoveri? La contagiosità del virus è maggiore sì e incontra sempre meno barriere, però gli effetti che ha sugli individui è ridimensionata. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr