Nella Marca mancano 78 medici di base. Il “caso” S. Bona: tre dottori in pensione

Nella Marca mancano 78 medici di base. Il “caso” S. Bona: tre dottori in pensione
La Tribuna di Treviso SALUTE

Nel quartiere di Santa Bona una delle aree più popolose del capoluogo, con oltre 9 mila abitanti l’ambulatorio di riferimento è in sofferenza.

«Nella programmazione 2020 avevamo già chiesto alla Regione nuovi medici di medicina generale per sostituire, tra gli altri, i 3 medici della medicina di gruppo della zona di Santa Bona

Molti di loro sono anziani, soli, senza patente e senza strumenti tecnologici per attivarsi nella ricerca di un nuovo curante. (La Tribuna di Treviso)

La notizia riportata su altri giornali

Ad alcuni, infatti, vengono consegnate dosi di vaccino in quantità industriali, ad altri invece con il contagocce. Se oramai è palese che la mancanza di piani, regole e direttive (un caso?) (CatanzaroInforma)

Milano, 8 apr. (LaPresse) – “L’ultimo aggiornamento di questa mattina certifica che la Lombardia ha somministrato 1.877.416 dosi, quindi entro la fine della settimana supereremo sicuramente i 2 milioni di inoculazioni. (LaPresse)

Dopo i momenti di tensione registratisi alla sede vaccinale di Mugnano del Cardinale nella mattinata di martedì, interviene il dott. Il referente cambia ogni giorno e quindi ognuno si prende le proprie responsabilità di ciò che accade. (Mandamento Notizie)

Hub vaccinale ex Pizzigoni, i medici di famiglia: “In campo tanta organizzazione per conciliare ambulatorio e vaccinazioni”

Si tratta dei medici, degli infermieri e degli operatori socio-sanitari che avevano rifiutato l'immunizzazione. Al San Martino di Genova sui 400 dipendenti non ancora vaccinati in 50 hanno detto sì nelle ultime ore (Today.it)

Ma a breve Alfredo Borghi, medico di base ad Arsago Seprio e con un passato nemmeno troppo lontano in consiglio comunale da capogruppo di maggioranza, potrebbe essere costretto a fermarsi. «Che alzino il culo dalla sedia i grandi capi e ci vengano loro sul territorio a curare e a vaccinare. (malpensa24.it)

Presente anche il responsabile di Medici Insubria Emanuele Monti. – Determinante per l’hub di Saronno e più in generale per la campagna vaccinale la disponibilità dei medici di famiglia che su turni da 6 ore somministreranno i vaccini. (ilSaronno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr