;

L'avvocato Taormina chiede di pignorare la villa di Cogne dove fu ucciso il piccolo Samuele

L'avvocato Taormina chiede di pignorare la villa di Cogne dove fu ucciso il piccolo Samuele
La Repubblica La Repubblica (Interno)

Contesa giudiziaria sulla villetta di Cogne dove si verificò il tristemente famoso delitto.

L'avvocato Carlo Taormina la vuole pignorare, Annamaria Franzoni si è opposta e della vicenda si occuperà il Tribunale di Aosta.

Gli onorari da pagare a Taormina furono quantificati in 275mila euro, che arrivano, nell'atto di precetto, a oltre 470mila compresa Iva, interessi e cassa previdenza avvocati.

La sentenza del tribunale di Bologna che ha accolto le ragioni dell'avvocato Taormina è esecutiva da marzo 2017.

Taormina, che difese Franzoni fino al processo di appello, è assistito dal figlio Giorgio e dall'avvocato Giuseppina Foderà di Aosta.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti